Discussioni progetto:Qualità/Archivio/2016: differenze tra le versioni

Prima di cominciare dò un'occhiata a quante sono...--[[User:Alex brollo|Alex brollo]] ([[User talk:Alex brollo|disc.]]) 23:56, 4 ott 2010 (CEST)
: Sono "tantucce": 30203. Non penso sia opportuno lanciare il bot sull'intero malloppo.... intanto salvo la lista, poi dò un'occhiata qua e là, poi vediamo. :-) --[[User:Alex brollo|Alex brollo]] ([[User talk:Alex brollo|disc.]]) 00:02, 5 ott 2010 (CEST)
 
== Liste, statistiche, script di BimBot ==
In attesa dell'arrivo di DynamicPageList, suggerirei di cominciare a prepararci.
 
Quando l'estensione sarà installata, il modo di produrre liste aggiornate di pagine, in base alle categorie, muterà radicalmente rispetto ad adesso. Adesso, gli script di BimBot eseguono una lista di ricerche (sulla base delle categorie di autori ed opere), e pongono tali ricerche in singole pagine, creandole o aggiorandole (e allungando la cronologia delle pagine; talora sono pagine "pesanti", e proprio le pagine più pesanti sono più frequentemente aggiornate).
 
In futuro, verranno create speciali pagine, contenenti uno o più blocchi di codice fisso o modificato occasionalmente, e ciascun blocco di codice genererà una lista, corrispondente alla "richiesta" contenuta nel codice, aggiornata dinamicamente.
 
Questo avrà notevolissimi vantaggi ma anche uno svantaggio. Il codice wiki della pagina non conterrà affatto la lista, ma solo il codice che la produce; e il formato dei vari elementi della lista sarà "fisso", in sostanza sarà - con modesti aggiustamenti e ordinamenti - una mera lista di link. Alcune delle attuali liste prodotte da Bimbot, invece, sono delle liste di template, che producono una varietà di dati finemente formattati. Nel codice wiki della pagina, letto da un bot, della lsta non ci sarà traccia; proprio come nel codice delle pagine Indice, letto da un bot, si trova il tag pagelist e i suoi parametri ma non si trova traccia della tabella delle pagine. Tuttavia un bot astuto può comunque recuperare tutti i dati della tabella pagine di Indice... leggendo l'html della pagina, e quindi: un bot potrà leggere la lista prodotta da dynamicpagelist leggendo anche in questo caso l'html della pagina (penso).
 
Io proporrei comunque di cominciare a ragionare in termini di dynamicpagelist, ossia: di creare delle pagine che contengano uno, o più, blocchi di codice (magari proprio con la sintassi dynamicpagelist!) che generino ciascuno una lista ben precisa. Questo codice potrebbe essere letto ed eseguito da un bot a cadenze regolari (una cadenza giornaliera mi pare esagerata; una cadenza settimanale mi sembra più adeguata). Il codice potrebbe contenere anche la cadenza di aggiornamento. Invece di far girare un bot che contiene nel suo codice la lista delle liste da creare, si farebbe girare un bot che cerca tali liste all'interno di speciali pagine wikisource: una bella differenza. Che ne dite? --[[User:Alex brollo|Alex brollo]] ([[User talk:Alex brollo|disc.]]) 09:01, 24 nov 2010 (CET)
247 929

contributi