Rime (Dante)/LXXVI - Va, rivesti San Gal prima che dichi: differenze tra le versioni

Correzione pagina via bot
m (Conversione intestazione / correzione capitolo by Alebot)
(Correzione pagina via bot)
{{Qualità|avz=75%|data=31 agosto 2009|arg=letteratura}}{{IncludiIntestazione|sottotitolo=LXXVI - Va, rivesti San Gal prima che dichi|prec=../LXXV - Ben ti faranno il nodo Salamone|succ=../LXXVII - Bicci novel, figliuol di non so cui}}
 
{{capitolo
|CapitoloPrecedente=LXXV - Ben ti faranno il nodo Salamone
|NomePaginaCapitoloPrecedente=../LXXV - Ben ti faranno il nodo Salamone
|CapitoloSuccessivo=LXXVII - Bicci novel, figliuol di non so cui
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=../LXXVII - Bicci novel, figliuol di non so cui
}}
:Tenzone con Forese Donati
:4. FORESE A DANTE
<div style="padding-left:30pt"><poem>
''Va, rivesti San Gal prima che dichi''
''parole o motti d'altruid’altrui povertate,''
''ché troppo n'èn’è venuta gran pietate''
{{r|4}}''in questo verno a tutti suoi amichi.''
 
''E anco, se tu n'hain’hai per sì mendichi,''
''perché pur mandi a noi per caritate?''
''Dal castello Altrafonte ha'ha’ ta'ta’ grembiate,''
{{r|8}}''ch'ioch’io saccio ben che tu te ne nutrichi.''
 
''Ma ben t'aleneràt’alenerà il lavorare,''
''se Dio ti salvi la Tana e 'l’l Francesco,''
{{r|11}}''che col Belluzzo tu non stia in brigata.''
 
''A lo spedale a Pinti ha'ha’ riparare;''
''e già mi par vedere stare a desco,''
{{r|14}}''ed in terzo, Alighier co la farsata.''
</poem></div>
 
 
{{capitolo
|CapitoloPrecedente=LXXV - Ben ti faranno il nodo Salamone
|NomePaginaCapitoloPrecedente=../LXXV - Ben ti faranno il nodo Salamone
|CapitoloSuccessivo=LXXVII - Bicci novel, figliuol di non so cui
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=../LXXVII - Bicci novel, figliuol di non so cui
}}
{{Conteggio pagine|[[Speciale:Statistiche]]}}
362 077

contributi