Convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen relativo all'eliminazione graduale dei controlli alle frontiere comuni - Trattato, Schengen, 19 giugno 1990: differenze tra le versioni

 
====CAPITOLO QUINTO - Trasmissione dell` esecuzione delle sentenze penali ====
;Articolo 67
:Le disposizioni seguenti mirano a completare la Convenzione del Consiglio d'Europa del 21 marzo 1983 sul trasferimento delle persone condannate, tra le Parti contraenti che sono Parti di tale Convenzione.
 
d'Europa del 21 marzo 1983 sul trasferimento delle persone condannate, tra le
;Articolo 68
Parti contraenti che sono Parti di tale Convenzione.
:1. La Parte contraente nel cui territorio è stata inflitta, con sentenza passata in giudicato, una pena privativa della libertà o una misura di sicurezza restrittiva della libertà nei confronti di un cittadino di un'altra Parte contraente che si sia sottratto, fuggendo verso il proprio paese, all'esecuzione di detta pena o misura di sicurezza, può chiedere a quest'ultima Parte contraente, qualora l`evaso si trovi nel suo territorio, di continuare l`esecuzione della pena o della misura di sicurezza.
Articolo 68
:2. In attesa di documenti giustificativi della domanda di continuazione dell'esecuzione della pena, della misura di sicurezza o della parte di pena ancora da scontare, e in attesa della decisione da prendere su detta domanda, la Parte contraente richiesta, a domanda della Parte contraente richiedente, può porre il condannato a controllo a vista ("gardeà vue") oppure prendere altre misure atte a garantire la sua presenza nel territorio della Parte contraente richiesta.
1. La Parte contraente nel cui territorio è stata inflitta, con sentenza passata in
 
giudicato, una pena privativa della libertà o una misura di sicurezza restrittiva
;Articolo 69
della libertà nei confronti di un cittadino di un'altra Parte contraente che si sia
:La trasmissione dell'esecuzione a norma dell'articolo 68 non è subordinata al consenso della persona contro la quale è stata pronunciata la pena o la misura di sicurezza. Le altre disposizioni della Convenzione del Consiglio d'Europa del 21 marzo 1983 sul trasferimento delle persone condannate si applicano per analogia.
sottratto, fuggendo verso il proprio paese, all'esecuzione di detta pena o misura
di sicurezza, può chiedere a quest'ultima Parte contraente, qualora l`evaso si
trovi nel suo territorio, di continuare l`esecuzione della pena o della misura di
sicurezza.
2. In attesa di documenti giustificativi della domanda di continuazione
dell'esecuzione della pena, della misura di sicurezza o della parte di pena ancora
da scontare, e in attesa della decisione da prendere su detta domanda, la Parte
contraente richiesta, a domanda della Parte contraente richiedente, può porre il
condannato a controllo a vista ("gardeà vue") oppure prendere altre misure atte a
garantire la sua presenza nel territorio della Parte contraente richiesta.
Articolo 69
La trasmissione dell'esecuzione a norma dell'articolo 68 non è subordinata al
consenso della persona contro la quale è stata pronunciata la pena o la misura di
sicurezza. Le altre disposizioni della Convenzione del Consiglio d'Europa del 21
marzo 1983 sul trasferimento delle persone condannate si applicano per
analogia.
 
====CAPITOLO SESTO - Stupefacenti ====
7 766

contributi