Differenze tra le versioni di "Atti relativi all'adesione del Regno di Norvegia, della Repubblica d'Austria, della Repubblica di Finlandia e del Regno di Svezia all'Unione europea - 1994/Atto"

:Le modalità di applicazione del presente articolo sono adottate anteriormente al 1° gennaio 1995, secondo la procedura di cui all'articolo 18 del regolamento (CEE) n. 3760/92.
;Articolo 121
1.<ol><li> La parte delle possibilità di pesca comunitarie per popolazioni soggette ad una limitazione delle catture, da attribuire alla Svezia, è fissata come segue per specie e per zona:
{| {{prettytable|alicn=center}}
Specie Divisione CIEM o IBSFC (1) Zone di riferimento per la fissazione dei TAC Parti della Svezia (%)
!Specie ||Divisione CIEM o IBSFC (1) Zone di riferimento per la fissazione dei TAC ||Parti della Svezia (%)
Aringa III a 43,944
|-
Aringa III b, c, d (2) salvo «Man- agement Unit 3» della IBSFC (3)
|Aringa ||III a ||43,944
46,044
|-
Aringa «Management Unit 3» della IBSFC 18,014
|Aringa ||III b, c, d (2) salvo «Man- agement Unit 3» della IBSFC (3) ||46,044
Aringa (4)
|-
II a (5), IV, VII d
|Aringa ||«Management Unit 3» della IBSFC ||18,014
1,010
|-
Spratto III a 25,407
|Aringa (4) ||II a (5), IV, VII d ||1,010
Spratto III b, c, d (2)
|-
47,264
|Spratto ||III a ||25,407
Salmone III b, c, d (2) salvo il Golfo di Finlandia (6)
|-
36,435
|Spratto ||III b, c, d (2) ||47,264
Merluzzo bianco III a Skagerrak (7)
|-
14,006
|Salmone ||III b, c, d (2) salvo il Golfo di Finlandia (6) ||36,435
Merluzzo bianco III a Kattegat (8)
|-
37,027
|Merluzzo bianco ||III b,a c, dSkagerrak (27) ||14,006
|-
35,037 (9)
|Merluzzo bianco ||III a Kattegat (8) ||37,027
 
|-
Merluzzo bianco II a (5), IV
|Merluzzo bianco ||III b, c, d (2) ||35,037 (9)
0,127
|-
Eglefino III a, III b, c, d (2)
|Merluzzo bianco ||II a (5), IV ||0,127
9,527
|-
Eglefino II a (5), IV
|Eglefino ||III a, III b, c, d (2) ||9,527
0,443
|-
Merluzzo carbonaro II a (5), III (2), IV
|Eglefino ||II a (5), IV ||0,443
0,642
|-
Merlano III a 9,471
Merlano|Merluzzo carbonaro ||II a (5), III (2), IV ||0,642
|-
0,016
|Merlano I||II a ||9,471
Nasello III (2)
|-
7,401
Sgombro|Merlano ||II a (5), IIIIV (2)||0, IV 016
|-
6,632
|Nasello ||III (2)||7,401
Passera di mare III a Skagerrak 4,171
|-
Passera di mare III a Kattegat 10,000
|Sgombro ||II a (5), III (2), IV ||6,632
Passera di mare III b, c, d (2)
|-
6,356
|Passera di mare ||III a Skagerrak ||4,171
Sogliola III a, III b, c, d (2)
|-
3,099
Gamberello|Passera borealedi mare ||III a Kattegat 18||10,690000
|-
Scampo III a (10), III b, c, d (2)
|Passera di mare ||III b, c, d (2) ||6,356
25,856
|-
(1) IBSFC: Commissione internazionale per la pesca nel Mar Baltico.
|Sogliola ||III a, III b, c, d (2) ||3,099
(2) Acque della Comunità.
|-
(3) Secondo la definizione della IBSFC.
|Gamberello boreale ||III a ||18,690
(4) Escluse le aringhe norvegesi che depongono in primavera.
|-
(5) Acque della Comunità nella sua composizione attuale.
|Scampo ||III a (10), III b, c, d (2) ||25,856
(6) Sottodivisione 32 della IBSFC.
|-
(7) Escluse le acque entro le linee di base norvegesi.
|colspan=3|(1) IBSFC: Commissione internazionale per la pesca nel Mar Baltico. <br />
(8) Definita come la parte della divisione IIIa non rientrante nella definizione di IIIa Skagerrak di cui all'articolo 41.
(2) Acque della Comunità. <br />
(9) Questa percentuale è applicabile alle prime 50 000 tonnellate per le possibilità di pesca comunitarie. Per le possibilità di pesca comunitarie che superano 50 000 tonnellate, la parte svedese è del 40,000 %. Queste attribuzioni non tengono conto dei continui trasferimenti di contingenti dalla Svezia agli attuali Stati membri dell'Unione quali previsti nell'ambito dell'accordo SEE del 1992.
(3) Secondo la definizione della IBSFC. <br />
(10) Escluse le acque entro le 4 miglia marine dalle linee di base norvegesi.
(4) Escluse le aringhe norvegesi che depongono in primavera. <br />
2. Le parti attribuite alla Svezia sono fissate in conformità con l'articolo 8, paragrafo 4 del regolamento (CEE) n. 3760/92, per la prima volta anteriormente al 31 dicembre 1994.
(5) Acque della Comunità nella sua composizione attuale. <br />
3. I quantitativi attribuiti alla Svezia delle specie non soggette a limiti dei tassi di sfruttamento sotto forma di limitazione delle catture, o soggetti a TAC, ma non ripartiti in contingenti tra gli Stati membri dell'Unione nella sua composizione attuale sono stabiliti forfettariamente come segue, per specie e per zona:
(6) Sottodivisione 32 della IBSFC. <br />
Specie Divisione CIEM Zone di riferimento per la fissazione dei TAC Parti della Svezia (tonnellate)
(7) Escluse le acque entro le linee di base norvegesi. <br />
Spratto (1)
(8) Definita come la parte della divisione IIIa non rientrante nella definizione di IIIa Skagerrak di cui all'articolo 41. <br />
II a (2), IV (2)
(9) Questa percentuale è applicabile alle prime 50 000 tonnellate per le possibilità di pesca comunitarie. Per le possibilità di pesca comunitarie che superano 50 000 tonnellate, la parte svedese è del 40,000 %. Queste attribuzioni non tengono conto dei continui trasferimenti di contingenti dalla Svezia agli attuali Stati membri dell'Unione quali previsti nell'ambito dell'accordo SEE del 1992. <br />
1 330
(10) Escluse le acque entro le 4 miglia marine dalle linee di base norvegesi.<br />
Altre (3)
|}
II a (2), IV (2)
</li>
1 000
<li> Le parti attribuite alla Svezia sono fissate in conformità con l'articolo 8, paragrafo 4 del regolamento (CEE) n. 3760/92, per la prima volta anteriormente al 31 dicembre 1994.
(1) Compreso il cicerello.
<li> I quantitativi attribuiti alla Svezia delle specie non soggette a limiti dei tassi di sfruttamento sotto forma di limitazione delle catture, o soggetti a TAC, ma non ripartiti in contingenti tra gli Stati membri dell'Unione nella sua composizione attuale sono stabiliti forfettariamente come segue, per specie e per zona:
(2) Acque della Comunità.
{| {{prettytable|alicn=center}}
(3) Specie diverse da quelle per le quali è attribuito alla Svezia un contingente specifico o un quantitativo forfettario.
!Specie ||Divisione CIEM Zone di riferimento per la fissazione dei TAC ||Parti della Svezia (tonnellate)
4. Fino alla data di applicazione del regime comunitario delle licenze di pesca ed entro il 31 dicembre 1997, nelle acque della Comunità di cui all'articolo 117 i livelli di sforzo di pesca dei pescherecci della Svezia sulle specie non regolamentate e non attribuite non possono essere superiori a quelli raggiunti immediatamente prima dell'entrata in vigore del trattato di adesione.
|-
|Spratto (1) ||II a (2), IV (2) ||1 330
|-
|Altre (3) ||II a (2), IV (2) ||1 000
|-
|colspan=3|(1) Compreso il cicerello. <br />
(2) Acque della Comunità. <br />
(3) Specie diverse da quelle per le quali è attribuito alla Svezia un contingente specifico o un quantitativo forfettario.<br />
|}
</li>
<li> Fino alla data di applicazione del regime comunitario delle licenze di pesca ed entro il 31 dicembre 1997, nelle acque della Comunità di cui all'articolo 117 i livelli di sforzo di pesca dei pescherecci della Svezia sulle specie non regolamentate e non attribuite non possono essere superiori a quelli raggiunti immediatamente prima dell'entrata in vigore del trattato di adesione. </li></ul>
;Articolo 122
# Salvo disposizioni diverse nel presente atto, le condizioni a cui i quantitativi attribuiti in base all'articolo 121 possono essere pescati rimangono identiche a quelle applicabili immediatamente prima dell'entrata in vigore del trattato di adesione.
7 766

contributi