Differenze tra le versioni di "I promessi sposi (1840)/Capitolo X"

m
Conversione intestazione / correzione capitolo by Alebot
m
m (Conversione intestazione / correzione capitolo by Alebot)
{{Qualità|avz=75%|data=3 giugno 2008|arg=Romanzi}}{{IntestazioneIncludiIntestazione|sottotitolo=Capitolo letteraturadecimo}}
|Nome e cognome dell'autore=Alessandro Manzoni
|Titolo=I promessi sposi
|Iniziale del titolo=I
|Nome della pagina principale=I promessi sposi
|Eventuale titolo della sezione o del capitolo=Capitolo decimo
|Anno di pubblicazione=1842
|Secolo di pubblicazione=XIX secolo
|Il testo è una traduzione?=no
|Lingua originale del testo=
|Nome e cognome del traduttore=
|Anno di traduzione=
|Secolo di traduzione=
|Abbiamo la versione cartacea a fronte?=no
|URL della versione cartacea a fronte=
}}
{{capitolo
|CapitoloPrecedente=Capitolo IX
|NomePaginaCapitoloPrecedente=I promessi sposi../Capitolo IX
|CapitoloSuccessivo=Capitolo XI
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=I promessi sposi../Capitolo XI
}}
Vi son de' momenti in cui l'animo, particolarmente de' giovani, è disposto in maniera che ogni poco d'istanza basta a ottenerne ogni cosa che abbia un'apparenza di bene e di sacrifizio: come un fiore appena sbocciato, s'abbandona mollemente sul suo fragile stelo, pronto a concedere le sue fragranze alla prim'aria che gli aliti punto d'intorno. Questi momenti, che si dovrebbero dagli altri ammirare con timido rispetto, son quelli appunto che l'astuzia interessata spia attentamente, e coglie di volo, per legare una volontà che non si guarda.
{{capitolo
|CapitoloPrecedente=Capitolo IX
|NomePaginaCapitoloPrecedente=I promessi sposi../Capitolo IX
|CapitoloSuccessivo=Capitolo XI
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=I promessi sposi../Capitolo XI
}}
{{Conteggio pagine|[[Speciale:Statistiche]]}}
362 077

contributi