Wikisource:Portali: differenze tra le versioni

m
Prima aggiustatina
m (Prima aggiustatina)
{{WIP|OrbiliusMagister}}
[[Immagine:Portal.svg|right|100px|link=Portale:Portali]]
I '''portali''' sono pagine di WikipediaWikisource poste in un apposito [[Aiuto:namespace|namespace]] che raggruppano in modo sistematico le informazioni relative a un determinato argomento, organizzandole e presentandole per renderno più facile la consultazione soprattutto da parte dei '''lettori'''.
 
==Scopo dei portali==
 
== Linee guida per i portali ==
In generale ha senso costruire un portale quando l'argomento di cui si occupa è sufficientemente ampio e documentato; in questo modo sarà più facile trovare utenti interessati alla sua manutenzione del portale, che di norma dovrà essere aggiornato frequentemente per tenere conto dell'evoluzione delle vociproporzionata ealla dellaprogressiva copertura dell'argomento offerta da Wikisource.
 
Nella costruzione di un portale è bene concentrarsi sul fatto che '''il portale è diretto ai lettori, non a chi collabora nella scrittura'''. Data la particolare natura di un Portale è preferibile che esso sia preceduto dalla presenza di un progetto tematico che ne coordini la costruzione e la manutenzione. Prima di presentare un nuovo portale è opportuno prepararne una bozza (come sottopagina utente) e avviare su quella una discussione pubblica (al [[Wikipedia:Bar|bar]]), utile per verificare il necessario consenso della comunità e per ricevere suggerimenti ed adesioni.
 
===Indicazioni di massima===
* Lo scopo del portale non è quello di raccogliere ''tuttetutti lei vocitesti'' che trattano dell'un argomento, ma solo le principali, costruendocostruitre un percorso di navigazione strutturato e ragionato che sia di aiuto al lettore, specie se inesperto della materia. Per l'elenco completo delle voci si possono utilizzare i collegamenti alle [[Aiuto:Categorie|categorie]] e sottocategorie.
 
* I portali di servizio, di cui un esempio significativo è il [[Portale:Comunità|portale comunità]], sono delle pagine contenenti soltanto ''strumenti di orientamento'' nella ricerca degli argomenti a cui il portale fa riferimento (prevalentemente collegamenti). Sono paragonabili, con i dovuti adattamenti, all'indice generale di una enciclopedia tradizionale. Va tenuta pertanto nella massima considerazione la ''gerarchia dei rimandi'', che scenderà dal generale al particolare anche come aggettivazione visiva (grandezza dei caratteri, grassetti, corsivi etc.).
 
* Le ''etichette dei collegamenti'' dovrebbero essere chiare nel loro significato ma al contempo sintetiche, quanto più brevi possibile. Dal punto di vista del lettore di Wikisource, il portale dovrebbe costituire un aiuto ad una sua consultazione più sistematica e meno legata alla casualità delle diramazioni intrecciate dell'ipertesto.
 
* Perché un portale sia fruibile è fondamentale che sia conosciuto e facilmente reperibile: l'indice di un volume cartaceo si trova all'inizio o alla fine del volume. Ma wikisource, come qualsiasi ipertesto, non ha né origine né – men che meno – fine, per cui un portale può assolvere la sua funzione solo se ''richiamato da tutte le pagine'' che hanno attinenza con gli argomenti ivi indicizzati.
 
===Realizzazione della pagina===
*Le indicazioni pratiche per realizzare la pagina di un portale si trovano in '''[[Aiuto:Come creare un portale]]'''.
 
== Portali esistenti e in costruzione==
Quelli ancora non pubblicati, siano essi in preparazione o no, sono invece alla pagina [[Portale:Portali/Sezioni#In preparazione|dei portali in preparazione]].
 
==Segnalazione=Realizzazione nelladella pagina principale===
*Le indicazioni pratiche per realizzare la pagina di un portale si trovano in '''[[Aiuto:Come creare un portale]]'''.
I nuovi portali possono essere segnalati nel [[Wikisource:Il Bibliotecario|Bibliotecario]], e nel [[Portale:Portali]]
 
{{Sezione note}}
 
==Voci correlate==