Differenze tra le versioni di "Pagina:Storia della letteratura italiana I.djvu/46"

m
Edit by Alebot
m (Edit by Alebot)
 
m (Edit by Alebot)
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
  +
grazia, rappresenta con evidenza terribile i terrori dell'anima peccatrice nel giudizio universale:
 
<poem>
 
<poem>
 
Chi è questo gran Sire,
 
Chi è questo gran Sire,
Riga 23: Riga 24:
 
e il foco ardente per l'aria volare
 
e il foco ardente per l'aria volare
 
con gran velocitate. </poem>
 
con gran velocitate. </poem>
Iacopone non è un'apparizione isolata; ma si collega a tutta una letteratura latina popolare, animata dal sentimento religioso. Là trovi il ''[[Salve Regina|Salve regina]]'', e l'''Ave maris stella'', e il ''Dies irae'', e drammi e vite di santi scritte da uomini eloquenti e appassionati. Anche in volgare comparivano già cantici e laudi: di Bonifazio papa c'è rimasto un breve e rozzo cantico alla Vergine. I fatti della [[Sacra Bibbia|Bibbia]], la passione e morte di Cristo, le visioni e i miracoli de' santi, i lamenti e le preghiere delle anime purganti, le mistiche gioie del paradiso, i terrori dell'inferno, erano il tema comune de' predicatori e rappresentazioni nelle chiese e su per le piazze, sotto il nome di «misteri», «feste», «moralità». È rimasta memoria di una visione dell'inferno, con la quale Gregorio settimo quando era predicatore atterriva l'immaginazione de' suoi uditori: ed è visione di un fantastico e di una crudezza di colori che mette il brivido. In Morra, mio paese nativo, ricordo che nella festa della Madonna, quando la processione è giunta sulla piazza, comparisce l'angiolo, che fa l'annunzio. Ed è ancora la vecchia tradizione dell'angiolo, che allora apriva la rappresentazione, annunziando l'argomento. È nota la grande rappresentazione dell'altro mondo in Firenze, che, rottosi il ponte di legno sull'Arno, costò la vita a molte persone.<br />
+
Iacopone non è un'apparizione isolata; ma si collega a tutta una letteratura latina popolare, animata dal sentimento religioso. Là trovi il ''[[Salve Regina|Salve regina]]'', e l'''Ave maris stella'', e il ''Dies irae'', e drammi e vite di santi scritte da uomini eloquenti e appassionati. Anche in volgare comparivano già cantici e laudi: di Bonifazio papa c'è rimasto un breve e rozzo cantico alla Vergine. I fatti della [[Sacra Bibbia|Bibbia]], la passione e morte di Cristo, le visioni e i miracoli de' santi, i lamenti e le preghiere delle anime purganti, le mistiche gioie del paradiso, i terrori
362 077

contributi