Le visioni poetiche: differenze tra le versioni

m
Riportata alla versione precedente di IPork
m (Robot: Automated text replacement (-\=\=(.*?)\=\= +|TitoloSezione=\1\n}}))
m (Riportata alla versione precedente di IPork)
|TitoloSezione=
}}
== I ==
|TitoloSezione= I
}}
<poem>
In quella età che, di veder bramoso,
Cui non incresca de l'averle intese.
</poem>
|TitoloSezione== II ==
}}
<poem>
Qual compagno s'avesse a la sua via
Del Tempo, certo testimon del vero.
</poem>
|TitoloSezione== III ==
}}
<poem>
Questo Genio talor de la mia mente
Torni al Fonte Divin d'ogni intelletto.
</poem>
|TitoloSezione== IV ==
}}
<poem>
Ei fra le piante, ove più spesso io sono
L'alta presenza sua non sente il volgo.
</poem>
== V ==
|TitoloSezione= V
}}
<poem>
Ma nel mistico punto allor che l'alma
Batte per aria più celeste il volo;
</poem>
|TitoloSezione== VI ==
}}
<poem>
Sempre in quell'ora il veggio, e risplendenti
In tanta pompa di veder beato.
</poem>
|TitoloSezione== VII ==
}}
<poem>
Ma se le viste cose a narrar prendo,
Né può il giogo patir de la parola.
</poem>
|TitoloSezione== VIII ==
}}
<poem>
Lui che di tanto il guardo mio fe' degno
L'alto argomento del mio canto aggiunga.
</poem>
|TitoloSezione== IX ==
}}
<poem>
L'alto argomento del mio canto io dico,
45 760

contributi