Divina Commedia/Inferno/Canto XXIX: differenze tra le versioni

m
autore citato
Nessun oggetto della modifica
m (autore citato)
che de lo stare a piangere eran vaghe. {{r|3}}
 
Ma {{AutoreCitato|Publio Virgilio Marone|Virgilio}} mi disse: "Che pur guate?
perché la vista tua pur si soffolge
là giù tra l'ombre triste smozzicate? {{r|6}}
8 377

contributi