Pagina:Esploratori di Pace.pdf/13: differenze tra le versioni

Etichetta: Da correggere
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
{{Ct|c=t1|f=140%|Introduzione}}


{{blocco a destra|<poem style="font-size:95%; line-height:1.4">
immensi mondi in noi e fuori da noi. Le metafore del conflitto che rendono
<i>Chi ascolta dimentica,
visibile il malessere, che danno una dimensione al tormento permettono di
chi vede ricorda,
affrontare insieme il lupo, di conoscere l’iceberg non detto.
chi fa impara.</i>
Quello che succede in classe rimane in noi per tutta la vita, può essere indelebile nello spazio emozionale di ciascuno, in classe abbiamo la ricchezza
{{gap|6em}}Proverbio giapponese
del gruppo, del punto di vista multiplo, delle parole, dei segni.
</poem>}}
Abbiamo imparato a tenere traccia, a non perdere occasioni, ad essere

esploratori di pace, a non dimenticare la valenza del gioco, del teatro, del

mimo, del disegno, dello scarabocchio, del colore, della rima, dell’acqua, del
In questo libro non troverete nessuna teoria ma solo proposte pratiche ampiamente sperimentate. Cerco di raccontare, passo dopo passo, come conducevo le attività in classe o nei gruppi.
cibo… a non dare nulla per scontato.

Un’esperienza preziosa per chi fa scuola.
Per chi è curioso di conoscere le motivazioni, il metodo e il mio percorso formativo e di crescita interiore come educatore rimando all’articolo Quarant’anni di ricerca e azione nel campo dell’educazione alla pace<ref>V. Merlini, a cura di, Rocca di Pace. Costruire Pace in se stessi, in comunità e nel mondo, Pisa, Centro Gandhi Edizioni, 2020, p.43.</ref>. Il mio stile si può riassumere in due parole: olistico e maieutico.
Rossana Poggioli

Dirigente Scolastico
Olistico nel senso di mettere in gioco tutti i molteplici aspetti della personalità umana: corpo, mente, emozioni, sensazioni, bisogni, anima e spirito.

Maieutico nel rinunciare a dare spiegazioni ma stimolare le risposte che affiorano dentro ognuno.

Le attività descritte le ho attinte da libri, frequentando corsi di formazione, poi modificate e adattate alle diverse situazioni, o semplicemente create per l’occasione.

Ho lavorato soprattutto in provincia di Modena, principalmente in montagna, dove risiedo.

Spesso da solo, ma volentieri con stupendi colleghe e colleghi, inizialmente con il Gruppo Sottosopra<ref>Iniziativa all’interno dell’Associazione Overseas di Spilamberto (MO), ONG che si occupa di promozione dello sviluppo globale di comunità in Paesi extraeuropei.</ref> e successivamente con Rocca di Pace<ref>V. Merlini, cit. Rocca di Pace è un’associazione che ha riunito comuni, scuole, organizzazioni e comuni cittadini per promuovere la cultura della pace sull’Appennino modenese.</ref>.
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
11
10
7 215

contributi