Differenze tra le versioni di "Pagina:Dizionario della lingua latina - Latino-Italiano - Georges, Calonghi 1896.djvu/770"

m
nessun oggetto della modifica
m
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 2: Riga 2:
   
 
{{Ancora|laureola|<big>'''laurĕŏla'''</big>}} ({{Ancora|loreola|lōreola}}), ae, f. (dimin. di laurea,
 
{{Ancora|laureola|<big>'''laurĕŏla'''</big>}} ({{Ancora|loreola|lōreola}}), ae, f. (dimin. di laurea,
lorea, ''V''. [[#laureus|laureus]]), '''''piccola corona d’alloro''' (decorazione del trionfatore)'', negotium, quod est ad laureolam (= trionfo) satis, {{AutoreCitato|Marco Tullio Cicerone|Cic.}} [[:w:Epistulae ad Familiares|ep.]] [[:s:la:Epistulae (Marcus Tullius Cicero)/Epistulae ad Familiares/II|2, 10, 2.]] — ''Proverb., V''. mustaceum.
+
lorea, ''V''. [[#laureus|laureus]]), '''''piccola corona d’alloro''' (decorazione del trionfatore)'', negotium, quod est ad laureolam (= trionfo) satis, {{AutoreCitato|Marco Tullio Cicerone|Cic.}} [[:w:Epistulae ad Familiares|ep.]] [[:s:la:Epistulae (Marcus Tullius Cicero)/Epistulae ad Familiares/II|2, 10, 2.]] — ''Proverb., V''. {{Pt|[[Pagina:Dizionario della lingua latina - Latino-Italiano - Georges, Calonghi 1896.djvu/880#mustaceum|mustaceum]]|[[Dizionario Latino-Italiano (Georges, Calonghi)/M#mustaceum|mustaceum]].
   
 
{{Ancora|Laureolus|<big>'''Laurĕŏlus'''</big>}}, i, m., '''''Laureolo''', famoso ladrone, il quale alla fine fu messo in croce e quivi lasciato in preda alle fiere, eroe d’una rappresentazione scenica del mimografo Catullo''.
 
{{Ancora|Laureolus|<big>'''Laurĕŏlus'''</big>}}, i, m., '''''Laureolo''', famoso ladrone, il quale alla fine fu messo in croce e quivi lasciato in preda alle fiere, eroe d’una rappresentazione scenica del mimografo Catullo''.
1 820

contributi