Differenze tra le versioni di "Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1859, V-VI.djvu/218"

(→‎Pagine SAL 25%: Creata nuova pagina: {{Pt|toria;|vittoria;}} la mia mente presagisce bene. {{Ids|(entra Sommerset con tamburi ecc.)}} ''Som''. Sommeset, Sommerset, per Lancastr...)
 
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
   
{{Pt|toria;|vittoria;}} la mia mente presagisce bene. {{Ids|(entra Sommerset con tamburi ecc.)}}
+
{{Pt|toria;|vittoria;}} la mia mente presagisce bene. {{Ids|(entra {{Sc|Sommerset}} con tamburi ecc.)}}
   
 
''Som''. Sommeset, Sommerset, per Lancastro! {{Ids|(entra col suo esercito nella città)}}
 
''Som''. Sommeset, Sommerset, per Lancastro! {{Ids|(entra col suo esercito nella città)}}
   
''Gloc''. Due del tuo nome, duchi entrambi di Sommerset, die^ero la vita alla casa di Tork: tu sarai il terzo, se questa spada non vacilla. {{Ids|(entra Clarenza con bandiere ecc.)}}
+
''Gloc''. Due del tuo nome, duchi entrambi di Sommerset, diedero la vita alla casa di York: tu sarai il terzo, se questa spada non vacilla. {{Ids|(entra {{Sc|Clarenza}} con bandiere ecc.)}}
 
''Gloc''. Ed ecco Giorgio di Clarenza che a noi viene con forze bastanti a combattere suo fratello. In lui un onesto zelo pel lunato prevale alle voci di natura, che gli comanderebbero di amare un parente. — Vieni, Clarenza, vieni; al grido di Warwick mostrati presto.
   
 
''Clar''. Padre Warwick, comprendi ciò che questo significa? {{Ids|(staccando una rosa rossa dal suo elmo)}} Mira, io getto su di te la mia infamia: io non rovinerò la casa di mio padre, che col suo sangue ne cementò le fondamenta per innalzare su di essa i Lancastro. Oh! pensi tu, Warwick, che Clarenza voglia esser crudo, spietato, disumano, da volger questi strumenti di guerra contro il fratel suo e il suo legittimo re? Forse mi opporrai il mio giuramento; ma l’attenere tal giuramento sarebbe maggior empietà di quella che commise Jefte immolando la figlia sua. Io son così pentito del mio fiotto passato, che, per riavere la grazia di mio fratello, mi grido qui tuo mortai nemico; con intenzione, dovunque ti trovi e spero trovarti se di costì esci), di combatterti fino a morte per avermi tu fatto traviar di tanto. Superbo Warwick, in questa guisa io ti sfido e rivolgo verso il mio fratello le rosse mie gote. — Perdonami, Eduardo, ammenderò il mio fatto; Riccardo, non guatarmi bieco pel trascorso commesso; per l’avvenire non sarò più incostante.
''Gloc''. Ed ecco Giorgio di Glarenza che a noi viene con forze bastanti a combattere suo fratello. In lui un onesto zelo pel lunato prevale alle voci di natura, che gli comanderebbero di amare on parente. — Vieni, Clarenza, vieni; al grido di Warwick mostrati presto.
 
 
''Clar''. Padre Warwick, comprendi ciò che questo significa? {{Ids|(staccando una rosa rossa dal suo elmo)}} Mira, io getto su di te Ùl mia infamia: io non rovinerò la casa di mio padre, che col suo sangue ne cementò le fondamenta per innalzare su di essa i Lancastro. Oh! penai tu, Warwick, che Glarenza voglia esser s) cmdo, si spietato, si disumano, da volger questi strumenti di l^erra contro il fratel suo e il suo legittimo re Forse mi opporrai il mio giuramento; ma l’attenere tal giuramento sarebbe «oaggior empietà di quella che commise Jefte immokmdo la figlia ana. Io son così pentito del mio fiotto passato, che, per riavere la grazia di mio fratello, mi grido qui tuo mortai nemico; con intenzione, dovunque ti trovi e spero trovarti se di costì esci), di combatterti fino a morte per avermi tu fatto traviar di tanto. Superbo Warwick, in questa guisa io ti sfido e rivolgo verso il mio fratello le rosse mie gote. — Perdonami, Eduardo, ammenderò il miofaUo; Riccardo, non guatarmi bieco pel trascorso commesso; per l’avvenire non sarò più incostante.
 
   
 
''Ed''. Sii il ben accolto e dieci volte più amato, che se non mai meritato avessi l’odio nostro.
 
''Ed''. Sii il ben accolto e dieci volte più amato, che se non mai meritato avessi l’odio nostro.
Riga 21: Riga 20:
   
 
''Ed''. Sì, Warwick, Eduardo l'osa e vi s’avvia. — Signori, al campo: San Giorgio e la vittoria! {{A destra|{{Ids|(marcia. Escono)}}}}
 
''Ed''. Sì, Warwick, Eduardo l'osa e vi s’avvia. — Signori, al campo: San Giorgio e la vittoria! {{A destra|{{Ids|(marcia. Escono)}}}}
 
 
{{smaller|V. V. — 14{{spazi|5}} Shakspeare. ''Teatro completo''}}
 
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
<references/>
 
15 603

contributi