Differenze tra le versioni di "Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/372"

 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 75%
+
Pagine SAL 100%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
{{RigaIntestazione|366|{{Sc|oreste}}||s=si}}
+
{{RigaIntestazione|366|{{Sc|oreste}}|}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
<poem>
+
{{poem t|
 
t’inimicasse Atride; e sa, che i giorni
 
t’inimicasse Atride; e sa, che i giorni
 
t’insidiò; che perseguirne il figlio
 
t’insidiò; che perseguirne il figlio
 
dovevi...
 
dovevi...
 
Oreste+4 E sa, che mille volte e mille
;Oreste
 
E sa, che mille volte e mille
 
 
tentato hai tu, con tradimenti, trarlo
 
tentato hai tu, con tradimenti, trarlo
 
a morte infame; e sa, che al sol suo aspetto
 
a morte infame; e sa, che al sol suo aspetto
 
tremato avresti...
 
tremato avresti...
 
Egisto+8 Oh! che di’ tu? Chi sei?
;Egisto
 
Oh! che di’ tu? Chi sei?
 
 
Parla.
 
Parla.
;Oreste
+
Oreste+3 Son tale...
 
Pilade+8 Egli è... Deh! non sdegnarti,
Son tale...
 
;Pilade
 
Egli è... Deh! non sdegnarti,
 
 
Egisto;... egli è...
 
Egisto;... egli è...
;Egisto
+
Egisto+7 Chi?
  +
Oreste+9 Tal...
Chi?
 
 
Pilade+12 Di Strofio il figlio,
;Oreste
 
Tal...
 
;Pilade
 
Di Strofio il figlio,
 
 
Pilade egli è: null’altro in Argo il mena,
 
Pilade egli è: null’altro in Argo il mena,
 
che desio di vedere il loco, ov’ebbe
 
che desio di vedere il loco, ov’ebbe
Riga 33: Riga 26:
 
Deh! tu nol vogli or d’inesperti detti
 
Deh! tu nol vogli or d’inesperti detti
 
reo tener; né stimar, ch’altro qui ’l tragga.
 
reo tener; né stimar, ch’altro qui ’l tragga.
 
Cliten.+ Oh ciel! Pilade questi? Oh! vieni; dimmi,
;Cliten.
 
Oh ciel! Pilade questi? Oh! vieni; dimmi,
 
 
novel mio figlio;... almen ch’io sappia...
 
novel mio figlio;... almen ch’io sappia...
;Egisto
+
Egisto+17 È vano,
 
donna, il tuo dir. Qual ch’egli sia, tai sensi
È vano,
 
donna, il tuo dir. - Qual ch’egli sia, tai sensi
 
 
uso a soffrir non son... Ma che? lo sguardo
 
uso a soffrir non son... Ma che? lo sguardo
 
ardente in me d’ira e furor tu figgi?
 
ardente in me d’ira e furor tu figgi?
Riga 45: Riga 36:
 
voi mentitori, traditor voi sete.
 
voi mentitori, traditor voi sete.
 
Soldati, or tosto in ceppi...
 
Soldati, or tosto in ceppi...
  +
}}
</poem>
 
12 083

contributi