Differenze tra le versioni di "Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1910, IX.djvu/451"

(Alex_brollo: split)
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
  +
{{RigaIntestazione||''IL CONTRATTEMPO''|437|s=si}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
{{Pt|{{Indentatura}}<br>}}
 
vedova dove che l’ è allozà, la gh’ ha della stima de lu, e
 
credo anca dell’ amor, e so che la lo sposarla volentiera, ma la
 
vorria che l’avesse qualche ombra d’impiego, qualche principio
 
de fondamento per stabilirse in Bologna : caro sior Pantalon, con
 
poco la lo poi aiutar.
 
   
  +
vedova dove che l’è allozà, la gh’ha della stima de lu, e credo anca dell’amor, e so che la lo sposaria volentiera, ma la vorria che l’avesse qualche ombra d’impiego, qualche principio de fondamento per stabilirse in Bologna: caro sior Pantalon, con poco la lo pol aiutar.
{{sc|Pantalone}}. Ma come sarala co sior Lelio? El dise che el l’ha
 
ferìo. La giustizia lo cerca.
 
   
 
{{sc|Pantalone}}. Ma come sarala co sior Lelio? El dise che el l’ha ferìo. La giustizia lo cerca.
{{sc|Brighella}}. Niente, signor, avemo giusta ogni cossa. Ho messo de
 
  +
mezzo el mio padron, che la sa che cavalier d’ impegno che
 
r è. Sior Lelio se contenta de una piccola sodisfazion, e per
+
{{sc|Brighella}}. Niente, signor, avemo giustà ogni cossa. Ho messo de mezzo el mio padron, che la sa che cavalier d’impegno che l’è. Sior Lelio se contenta de una piccola sodisfazion, e per la Giustizia la cossa l’è accomodata.
la Giustizia la cossa l’ è accomodata.
 
   
 
{{sc|Pantalone}}. Cossa voleu che fazza per elo?
 
{{sc|Pantalone}}. Cossa voleu che fazza per elo?
   
{{sc|Brighella}}. La lo impiega in qualcossa. L’ è un omo pien d’abilità.
+
{{sc|Brighella}}. La lo impiega in qualcossa. L’è un omo pien d’abilità.
   
{{sc|Pantalone}}. De conti ho paura che noi ghe ne sappia.
+
{{sc|Pantalone}}. De conti ho paura che nol ghe ne sappia.
   
{{sc|Brighella}}. L’ è capace de tutto, ghe digo, e a sior Pantalon
+
{{sc|Brighella}}. L’è capace de tutto, ghe digo, e po a sior Pantalon no ghe manca el modo. O in t’una casa, o in t’un’altra, col vol, el lo impiegherà. In verità, sior, se la fa sta opera de pietà, el cielo la ricompenserà con usura.
no ghe manca el modo. O in t’una casa, o in t’ un’ altra, col
 
voi, el lo impiegherà. In verità, sior, se la fa sta opera de pietà,
 
el cielo la ricompenserà con usura.
 
   
 
{{sc|Pantalone}}. No so cossa dir. Fèmelo vegnir qua.
 
{{sc|Pantalone}}. No so cossa dir. Fèmelo vegnir qua.
   
{{sc|Brighella}}. Subito el vien, cara eia, ghe lo raccomando.
+
{{sc|Brighella}}. Subito el vien, cara ela, ghe lo raccomando.
   
{{sc|Pantalone}}. Che el me parla schietto, che el me diga la verità,
+
{{sc|Pantalone}}. Che el me parla schietto, che el me diga la verità, e vederò de assisterlo, de impiegarlo.
e vedere de assisterlo, de impiegarlo.
 
   
{{sc|Brighella}}. No la se dubita, che no l’è capace de dir busie ; anzi
+
{{sc|Brighella}}. No la se dubita, che no l’è capace de dir busie; anzi el so mal maggior l’è quello de dir troppo la verità.
el so mal maggior l’è quello de dir troppo la verità.
 
   
{{sc|Pantalone}}. Certo, che co se xe chiamai a parlar, bisogna dir
+
{{sc|Pantalone}}. Certo, che co se xe chiamai a parlar, bisogna dir la verità più tosto che la busia; ma la prudenza insegna a taser, quando la verità ne pol far del mal.
la verità più tosto che la busia; ma la prudenza insegna a
 
taser, quando la verità ne poi far del mal.
 
   
{{sc|Brighella}}. La ghe daga anche eia qualchedun de sti boni ar-
+
{{sc|Brighella}}. La ghe daga anche ela qualchedun de sti boni arrecordi.
recordi.
 
   
{{sc|Pantalone}}. No ve dubitè ; lo tratterò come se el fusse un mio fio.
+
{{sc|Pantalone}}. No ve dubitè; lo tratterò come se el fusse un mio fio.
   
  +
{{sc|Brighella}}. Sielo benedetto, el me consola. Vado a consolarlo anca lu, e lo mando qua. (E poi subito corro da siora Beatrice, a remediar, se posso, quell’altro mal). {{Ids|(da sè)}} Mi per natura son inclinà a far del ben, e a chi m’ha fatto del ben a mi, ghe daria per gratitudine anca el sangue delle mie vene. {{Ids|(parte)}}
{{sc|Brighella}}. Sielo benedetto, el me consola. Vado a consolarlo
 
anca lu, e lo mando qua. (E poi subito corro da siora Beatrice,
 
a remediar, se posso, quell’ altro mal), (da sé) Mi per natura son
 
inclina a far del ben, e a chi m’ ha fatto del ben a mi, ghe
 
daria per gratitudine anca el sangue delle mie vene. (parte
 
{{Pt|</div>}}
 
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
  +
</div>
 
<references/></div>