Differenze tra le versioni di "Pagina:Leopardi - Canti, Starita, Napoli 1835.djvu/29"

 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 5: Riga 5:
 
Certo senza de’ numi alto consiglio
 
Certo senza de’ numi alto consiglio
 
Non è ch’ove più lento
 
Non è ch’ove più lento
E grave e il nostro disperato obblio,
+
E grave è il nostro disperato obblio,
 
A percoter ne rieda ogni momento
 
A percoter ne rieda ogni momento
 
{{R|20}}Novo grido de’ padri. Ancora è pio
 
{{R|20}}Novo grido de’ padri. Ancora è pio
Riga 14: Riga 14:
 
{{R|25}}Rugginosa dell’itala natura,
 
{{R|25}}Rugginosa dell’itala natura,
 
Veggiam che tanto e tale
 
Veggiam che tanto e tale
E il clamor de1 sepolti, e che gli eroi
+
È il clamor de’ sepolti, e che gli eroi
 
Dimenticati il suol quasi dischiude,
 
Dimenticati il suol quasi dischiude,
 
A ricercar s’a questa età sì tarda
 
A ricercar s’a questa età sì tarda
Riga 22: Riga 22:
 
Qualche speranza? in tutto
 
Qualche speranza? in tutto
 
Non siam periti? A voi forse il futuro
 
Non siam periti? A voi forse il futuro
Conoscer non si toglie. Io son distrutta
+
Conoscer non si toglie. Io son distrutto
 
{{R|35}}Nè schermo alcuno ho dal dolor, che scuro
 
{{R|35}}Nè schermo alcuno ho dal dolor, che scuro
 
M’è l’avvenire, e tutto quanto io scerno
 
M’è l’avvenire, e tutto quanto io scerno
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
<references/>
 
32 811

contributi