Differenze tra le versioni di "Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/254"

(Alex_brollo: split)
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
  +
{{RigaIntestazione|248|{{Sc|virginia}}||s=si}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
<poem>
 
<poem>
sol uno vuole, e l’obbediscon tutti?
+
sol {{Sc|uno}} vuole, e l’obbediscon tutti?
 
Patria, onor, libertà, Penati, figli,
 
Patria, onor, libertà, Penati, figli,
 
già dolci nomi, or di noi schiavi in bocca,
 
già dolci nomi, or di noi schiavi in bocca,
mal si confan, finché quell’uN respira,
+
mal si confan, finché quell’{{Sc|un}} respira,
 
che ne rapisce tutto. — Omai le stragi,
 
che ne rapisce tutto. — Omai le stragi,
le violenze, le rapine, Ponte,
+
le violenze, le rapine, l’onte,
 
son lieve male; il pessimo è dei mali
 
son lieve male; il pessimo è dei mali
 
l’alto tremor, che i cuori tutti ingombra.
 
l’alto tremor, che i cuori tutti ingombra.
Riga 11: Riga 11:
 
l’un l’altro in volto i cittadini incerti:
 
l’un l’altro in volto i cittadini incerti:
 
tanto è il sospetto e il diffidar, che trema
 
tanto è il sospetto e il diffidar, che trema
del fratello il fratei, del figlio il padre:
+
del fratello il fratel, del figlio il padre:
 
corrotti i vili, intimoriti i buoni,
 
corrotti i vili, intimoriti i buoni,
 
negletti i dubbj, trucidati i prodi,
 
negletti i dubbj, trucidati i prodi,
Riga 17: Riga 17:
 
quei già superbi cittadin di Roma,
 
quei già superbi cittadin di Roma,
 
terror finora, oggi d’Italia scherno.
 
terror finora, oggi d’Italia scherno.
  +
;Virg.o
VlRG.O Vero è il tuo dire, e a piangere mi sforza,
+
Vero è il tuo dire, e a piangere mi sforza,
 
non men che di dolor, lagrime d’ira...
 
non men che di dolor, lagrime d’ira...
 
Ma, e che potrian due sole alme romane
 
Ma, e che potrian due sole alme romane
a tanti vili in mezzo ?
+
a tanti vili in mezzo?
 
;Icilio
 
;Icilio
 
Aspra vendetta
 
Aspra vendetta
 
fare, e morir.
 
fare, e morir.
  +
;Virg.o
VlRG.O La tirannia novella
+
La tirannia novella
 
matura ancor non è: tentar vendetta,
 
matura ancor non è: tentar vendetta,
 
ma non compierla puossi. Or, che non osa
 
ma non compierla puossi. Or, che non osa
Riga 33: Riga 35:
 
d’Appio sottrar spero la figlia: dove
 
d’Appio sottrar spero la figlia: dove
 
ne sia forza morire, io ’l deggio; io ’i voglio
 
ne sia forza morire, io ’l deggio; io ’i voglio
non tu cosi; se muori, a vendicarne
+
non tu cosí; se muori, a vendicarne
 
chi resta allor? chi salva Roma?
 
chi resta allor? chi salva Roma?
 
;Icilio
 
;Icilio
Noi :
+
Noi:
 
vivi, col brando; o con l’esempio, estinti. —
 
vivi, col brando; o con l’esempio, estinti. —
 
</poem>
 
</poem>
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
  +
</div>
 
<references/></div>