Differenze tra le versioni di "Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/147"

(Alex_brollo: split)
 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
  +
{{RigaIntestazione||{{Sc|atto terzo}}|s=si}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 5: Riga 5:
 
ben donde in ver; che mal trarrian lor giorni
 
ben donde in ver; che mal trarrian lor giorni
 
sotto altro regno. Alla bramata pace,
 
sotto altro regno. Alla bramata pace,
madre, (tei dico, e fanne ornai tuo senno)
+
madre, (tel dico, e fanne omai tuo senno)
 
invincibili ostacoli non sono
 
invincibili ostacoli non sono
 
d’Eteócle il lungo odio, o il breve sdegno
 
d’Eteócle il lungo odio, o il breve sdegno
 
di Polinice: ostacol rio, son gli empj
 
di Polinice: ostacol rio, son gli empj
di servii turba menzogneri accenti.
+
di servil turba menzogneri accenti.
 
{{ct|c=scena|SCENA TERZA}}
 
{{ct|c=scena|SCENA TERZA}}
 
{{ct|c=personaggi|Giocasta, Antigone, Polinice.}}
 
{{ct|c=personaggi|Giocasta, Antigone, Polinice.}}
  +
;Gioc.
;Gioc.:Figlio, in te spero; in te solo ornai spero;
+
Figlio, in te spero; in te solo omai spero;
 
di vera pace (ah! si) Tebe, la madre,
 
di vera pace (ah! si) Tebe, la madre,
 
e la sorella che tant’ami, e tanto
 
e la sorella che tant’ami, e tanto
 
ama ella te, tutti or ne vuoi far lieti.
 
ama ella te, tutti or ne vuoi far lieti.
 
Parla, non dico io vero? Ottimo figlio,
 
Parla, non dico io vero? Ottimo figlio,
buon cittadin, miglior fratei non sei?
+
buon cittadin, miglior fratel non sei?
 
Adrasto in Argo a ritornar si appresta?
 
Adrasto in Argo a ritornar si appresta?
  +
;Polin.
;Polin.:Eteócle di Tebe a uscir si appresta?
+
Eteócle di Tebe a uscir si appresta?
;Gioc.:Che sento? A danno nostro, ad onta tua
 
  +
;Gioc.
 
Che sento? A danno nostro, ad onta tua
 
udirti ognor degg’io pace negarmi,
 
udirti ognor degg’io pace negarmi,
 
o non volerla primo? Andrà (pur troppo!)
 
o non volerla primo? Andrà (pur troppo!)
 
lontano anch’egli il tuo germano; andranne
 
lontano anch’egli il tuo germano; andranne
esule, qual ne andasti : a eterno pianto
+
esule, qual ne andasti: a eterno pianto
 
dal ciel, da voi, dannata io son; né fia,
 
dal ciel, da voi, dannata io son; né fia,
 
che cessi mai. Ten pasci tu del mio
 
che cessi mai. Ten pasci tu del mio
 
pianto materno? Ah! di’: non eri dianzi
 
pianto materno? Ah! di’: non eri dianzi
 
tutto in parole pace?
 
tutto in parole pace?
;Polin.:Or dalla pace,
+
;Polin.
  +
Or dalla pace,
più assai di pria, son lungi: e non men dei
+
piú assai di pria, son lungi: e non men dei
 
chieder ragion; tal v’ha ragione orrenda,
 
chieder ragion; tal v’ha ragione orrenda,
 
che dir non posso; ma la udrai tra breve;
 
che dir non posso; ma la udrai tra breve;
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
Riga 1: Riga 1:
  +
</div>
 
<references/></div>