Differenze tra le versioni di "Uom, che barbaro quasi, in su la sponda"

nessun oggetto della modifica
( Creata nuova pagina: {{Qualità|avz=50%|data=29 aprile 2008|arg=Poesie}}{{Intestazione letteratura | Nome e cognome dell'autore =Vittorio Alfieri | Titolo = Uom, che...)
 
}}
 
<poem>
 
 
 
Uom, che barbaro quasi, in su la sponda
Si ch'ella macchia ogni più tersa idea;
 
{{R|5}}Più lustri or son, ch'ei la natal sua immonda
Favella in piena oblivion ponea;
E al vago dir che l'alma Flora inonda,
 
Se niun di voi, cigni dell'Arno, or vede
{{R|10}}Spurio vestigio nel costui sermone,
Cittadinanza di parole ci chiede.
 
Cui la Beozia stolta invan si oppone
</poem>
 
[[Categoria:Sonetti]]
33 474

contributi