Differenze tra le versioni di "Pagina:Negri - Dal profondo.djvu/106"

 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 2: Riga 2:
 
{{a destra|{{Sc|La partenza.}}}}
 
{{a destra|{{Sc|La partenza.}}}}
 
<poem>
 
<poem>
  +
 
Un giorno Ella partì, per la sua strada.
 
Un giorno Ella partì, per la sua strada.
 
Ogni energia per vincere temprata
 
Ogni energia per vincere temprata
aveva, in fiamma e in ghiaccio, al par di spada.
+
{{R|3}}aveva, in fiamma e in ghiaccio, al par di spada.
   
 
Vide paesi, vide ampie città.
 
Vide paesi, vide ampie città.
 
Pulsar sentì nel suo fraterno cuore
 
Pulsar sentì nel suo fraterno cuore
il cuore enorme dell’umanità.
+
{{R|6}}il cuore enorme dell’umanità.
   
 
Le parve d’esser cento e d’esser mille.
 
Le parve d’esser cento e d’esser mille.
 
Fu la donna del gran sogno vermiglio.
 
Fu la donna del gran sogno vermiglio.
Nel sole abbacinò le sue pupille.
+
{{R|9}}Nel sole abbacinò le sue pupille.
   
 
Ma a poco a poco si trovò smarrita,
 
Ma a poco a poco si trovò smarrita,
 
nè seppe come. — Ognuno era scomparso. —
 
nè seppe come. — Ognuno era scomparso. —
Si trovò sola, a mezzo della vita,
+
{{R|12}}Si trovò sola, a mezzo della vita,
   
 
fra le sterpaglie d’un campo rïarso.
 
fra le sterpaglie d’un campo rïarso.
4 258

contributi