Differenze tra le versioni di "Pagina:Negri - Dal profondo.djvu/104"

 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
{{ct|f=110%|t=2|v=1|VIII.}}
 
{{ct|f=110%|t=2|v=1|VIII.}}
  +
{{a destra|{{Sc|La visione.}}}}
 
 
<poem>
 
<poem>
  +
  +
LA VISIONE.
 
A raccoglier nel cavo della mano
 
A raccoglier nel cavo della mano
 
quel suo bel sangue dilagante a rivi,
 
quel suo bel sangue dilagante a rivi,
venìan turbe, da presso e da lontano.
+
{{R|3}}venìan turbe, da presso e da lontano.
   
 
Le vesti in cenci lor cadean da’ fianchi,
 
Le vesti in cenci lor cadean da’ fianchi,
 
avean nodose mani e scarni volti,
 
avean nodose mani e scarni volti,
e labbra ansanti, come di chi manchi.
+
{{R|6}}e labbra ansanti, come di chi manchi.
   
 
Col gesto d’una belva che si sazia
 
Col gesto d’una belva che si sazia
 
bevevano alla dolce fonte umana
 
bevevano alla dolce fonte umana
generatrice di forza e di grazia.
+
{{R|9}}generatrice di forza e di grazia.
   
 
E più scendea per vene sitibonde
 
E più scendea per vene sitibonde
 
il tesoro di vita, e più nel cuore
 
il tesoro di vita, e più nel cuore
della Sognante rifluiva in onde
+
{{R|12}}della Sognante rifluiva in onde
   
 
dense di succhi, turgide d’amore.
 
dense di succhi, turgide d’amore.
4 258

contributi