Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
''De' principati nuovi che s'acquistano con l'arme proprie virtuosamente''
</div>
 
 
Non si maravigli alcuno se, nel parlare che io farò de' principati al tutto nuovi e di principe e di stato, io addurrò grandissimi esempli; perché, camminando gli uomini quasi sempre per le vie battute da altri, e procedendo nelle azioni loro con le imitazioni, né si potendo le vie d'altri al tutto tenere, né alla virtù di quelli che tu imiti aggiugnere, debbe uno uomo prudente intrare sempre per vie battute da uomini grandi, e quelli che sono stati eccellentissimi imitare; acciò che, se la sua virtù non vi arriva, almeno ne renda qualche odore; e fare come li arcieri prudenti, e quali parendo el loco dove disegnano ferire troppo lontano e conoscendo fino a quanto va la virtù del loro arco, pongono la mira assai più alta che il loco destinato, non per aggiugnere con la loro freccia a tanta altezza, ma per potere con lo aiuto di sì alta mira pervenire al disegno loro.
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=Il Principe/Capitolo VII
}}
 
[[en:The Prince/Chapter VI]]
[[es:El Príncipe: Capítulo VI]]
[[fr:Le Prince - Chapitre 6]]
4 286

contributi