Differenze tra le versioni di "Pagina:Barrili - La figlia del re, Treves, 1912.djvu/122"

 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 22: Riga 22:
 
Virginio aveva detto ogni cosa, con quella sua sparata principesca. Come gli era venuta? Non lo sapeva neppur lui. Neppure si sentiva di continuare, con così sciocco discorso. Si rinchiuse adunque nella dignità dell’ufficio, e fatto un cenno del capo, che voleva dir basta, si ritirò nel salottino, per rimettersi al libro mastro. Che cosa ci leggesse, e se leggendo c’intendesse qualche cosa, non è poi da cercare.
 
Virginio aveva detto ogni cosa, con quella sua sparata principesca. Come gli era venuta? Non lo sapeva neppur lui. Neppure si sentiva di continuare, con così sciocco discorso. Si rinchiuse adunque nella dignità dell’ufficio, e fatto un cenno del capo, che voleva dir basta, si ritirò nel salottino, per rimettersi al libro mastro. Che cosa ci leggesse, e se leggendo c’intendesse qualche cosa, non è poi da cercare.
   
Quel giorno ebbe la piccola consolazione di de-
+
Quel giorno ebbe la piccola consolazione di {{Pt|de-|}}