Differenze tra le versioni di "Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/108"

nessun oggetto della modifica
m (Removing/replacing Template:SAL)
 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
<noinclude>calla </noinclude>sembra avere introdotto, oltre il doppio denaro in argento, (''antoninianus'') anche il doppio aureo, (''binio''). Entrambi sono caratterizzati dalla corona radiata, pel busto dell’imperatore, e dalla mezzaluna sotto il busto dell’imperatrice.
 
<noinclude>calla </noinclude>sembra avere introdotto, oltre il doppio denaro in argento, (''antoninianus'') anche il doppio aureo, (''binio''). Entrambi sono caratterizzati dalla corona radiata, pel busto dell’imperatore, e dalla mezzaluna sotto il busto dell’imperatrice.
   
Nei tempi successivi si continuò a coniare il doppio aureo, come lo dimostra il solo medaglione d’oro che si abbia di Eliogabalo. So ne conoscono di Severo Alessandro, di Gordiano III, di Filippo e di Traiano Decio.
+
Nei tempi successivi si continuò a coniare il doppio aureo, come lo dimostra il solo medaglione d’oro che si abbia di Eliogabalo. Se ne conoscono di Severo Alessandro, di Gordiano III, di Filippo e di Traiano Decio.
   
 
Sotto Treboniano Gallo e Volusiano viene introdotta una modificazione; la corona radiata non serve più ad indicare il doppio dell’aureo, ma bensì i multipli della sua metà, e più tardi del suo terzo.
 
Sotto Treboniano Gallo e Volusiano viene introdotta una modificazione; la corona radiata non serve più ad indicare il doppio dell’aureo, ma bensì i multipli della sua metà, e più tardi del suo terzo.
10

contributi