Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
 
{{AutoreCitato|Giacomo Leopardi|Leopardi}}, {{AutoreCitato|Ugo Foscolo|Foscolo}}, non bastano; sono dei poeti. Non si forma un popolo solamente con dei poeti. Non abbiamo noi dei filosofi? Si, ma nelle scuole si guardan bene dal farli studiare. Questo spiega come e perchè gli italiani siano la preda del primo dittatore dello spirito o politico che si imponga. Non hanno alcun mezzo di difendersi nè di ben giudicare. La cultura italiana non forma gli Italiani.
 
Tutti i francesi medi sono ''formati'' dalla loro cultura. Perchè? Perchè la cultura francese è una cultura che ''forma'' un uomo, che gli dà una idea netta e solida di tutto ciò che importa di sapere e che un cittadino che deve coprire un posto importante deve conoscere: lo stile, il gusto del bello, delle conoscenze di storia utilizzabili, una esperienza politica (XIX° secolo), dei principii filosofici (Descartes), sociologici (Comte), politici (Montesquieu): un’attitudine davanti alla vita (Montaigne, Pascal, Rabelais, Chateaubriand); il sentimento della tradizione e di una continuità grandiosa. CiòCió dà dei funzionari di primo ordine, il cui spirito è ornato anche di superfluo (quel falso superfluo che è così necessario in una vera civiltà): cosi facendo la Francia rende saggi e utili dei mediocri.
Piè di pagina (non incluso)Piè di pagina (non incluso)
<references/>
1 930

contributi