Pagina:Il Baretti - Anno II, nn. 6-7, Torino, 1924-1928.djvu/4: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 123: Riga 123:
L’hanno apparentata a Victor Hugo, per l’impeto e la ricchezza inesauribile della vena: sarebbe forse più esatto farla discendere da {{Wl|Q81438|Walt Whitman}}. Non si danno forse la mano, attraverso l’immenso spazio, questa piccola donna di razza orientale e sangue principesco, e il buon gigante dell’ovest, il buon viandante figlio di popolo, quando enumerano, l’uno e l’altra, i motivi d’amore verso la vita?
L’hanno apparentata a Victor Hugo, per l’impeto e la ricchezza inesauribile della vena: sarebbe forse più esatto farla discendere da {{Wl|Q81438|Walt Whitman}}. Non si danno forse la mano, attraverso l’immenso spazio, questa piccola donna di razza orientale e sangue principesco, e il buon gigante dell’ovest, il buon viandante figlio di popolo, quando enumerano, l’uno e l’altra, i motivi d’amore verso la vita?


Ma che un Whitman gagliardo e randagio abbia la vocazione imperiosa della laude, è meno singolare di quel che non sia per una Contessa di Noailles. Meno raramente, nasce la poesia, dirò con imagine retorica, nelle capanne che non nei palazzi. L’autrice degli ''Eblouissements'', del ''Coeur innombrable'', del ''Visage emerveillé'', avvalora in modo irresistibile la propria testimonianza lirica, per il fatto d’esser gran dama, bella, irretita da mille privilegi... Costei, si pensa, ha saputo ascoltar la voce del vento. la voce dello spirito, ha saputo chinarsi al giogo delle cose eterne, ai miti purpurei, anzi incandescenti, dell’amore, della gloria, della morte (anche la morte è un mito, Anna de Noailles!) quando fin dalla nascita tutto sembrava indicarle reami facili e leggiadri, aiuole e sentieri in bell’ordine, senza sospiri ne guida nè estasi. La potenza d’Orfeo c dunque veramente illimitata...
Ma che un Whitman gagliardo e randagio abbia la vocazione imperiosa della laude, è meno singolare di quel che non sia per una Contessa di Noailles. Meno raramente, nasce la poesia, dirò con imagine retorica, nelle capanne che non nei palazzi. L’autrice degli ''Eblouissements'', del ''Coeur innombrable'', del ''Visage emerveillé'', avvalora in modo irresistibile la propria testimonianza lirica, per il fatto d’esser gran dama, bella, irretita da mille privilegi... Costei, si pensa, ha saputo ascoltar la voce del vento. la voce dello spirito, ha saputo chinarsi al giogo delle cose eterne, ai miti purpurei, anzi incandescenti, dell’amore, della gloria, della morte (anche la morte è un mito, Anna de Noailles!) quando fin dalla nascita tutto sembrava indicarle reami facili e leggiadri, aiuole e sentieri in bell’ordine, senza sospiri guida nè estasi. La potenza d’Orfeo è dunque veramente illimitata...


«C’est une femme de génie» proclamò {{Wl|Q314957|Maurice Barrès}} pubblicamente, circa vent’anni sono. «C’est un grand poète» confermò egli a me «un mattino di vento e di grazia» del marzo 1923 nel suo studio di Neuilly.
«C’est une femme de génie» proclamò {{Wl|Q314957|Maurice Barrès}} pubblicamente, circa vent’anni sono. «C’est un grand poète» confermò egli a me «un mattino di vento e di grazia» del marzo 1923 nel suo studio di Neuilly.
Riga 129: Riga 129:
Le prime composizioni che di balzo la consacrarono erano in verità miracolose: classiche, purissime di forma e selvatiche di spirito, audaci e nobili, fragranti, roride, intense, d’una trasparenza e d’una iridiscenza adorabili...
Le prime composizioni che di balzo la consacrarono erano in verità miracolose: classiche, purissime di forma e selvatiche di spirito, audaci e nobili, fragranti, roride, intense, d’una trasparenza e d’una iridiscenza adorabili...


{{Centrato|''La forét, les étangs et les plaines fécondes''}}
{{Centrato|''La forêt, les étangs et les plaines fécondes''}}
{{Centrato|''ont plus touché mes yeux que les regars humains''}}
{{Centrato|''ont plus touché mes yeux que les regards humains''}}
{{Centrato|''je ne suis appuyée à beauté du monde''}}
{{Centrato|''je me suis appuyée à beauté du monde''}}
{{Centrato|''et j'ai tenu l'odeur des saisons dans mes mains''}}
{{Centrato|''et j'ai tenu l'odeur des saisons dans mes mains''}}


1 930

contributi