Differenze tra le versioni di "Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/33"

 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 5: Riga 5:
 
5.° Attenendosi strettamente alle suesposte norme pella
 
5.° Attenendosi strettamente alle suesposte norme pella
 
costruzione, io non vedo ragione perchè non si possa fare in
 
costruzione, io non vedo ragione perchè non si possa fare in
Italia una ferrovia a scartamento di m 1 1,10, laddove il terreno
+
Italia una ferrovia a scartamento di m<sup><small>i</small></sup> 1 1,10, laddove il terreno
 
non sia peggiore, e le stazioni non occorrano più vaste o più
 
non sia peggiore, e le stazioni non occorrano più vaste o più
 
frequenti di quel che si descrisse per la linea Svedese di Ultersberg,
 
frequenti di quel che si descrisse per la linea Svedese di Ultersberg,
Riga 16: Riga 16:
 
non la si possa costruire in Italia con L. 82,000 al chil., pur
 
non la si possa costruire in Italia con L. 82,000 al chil., pur
 
compreso il materiale mobile. E quando uno debba attenersi
 
compreso il materiale mobile. E quando uno debba attenersi
allo scartamento ordinario di m. 1,44, la prima di queste strade
+
allo scartamento ordinario di m.<sup><small>i</small></sup> 1,44, la prima di queste strade
 
non può costare in Italia oltre L. 7O mila, e la seconda starebbe
 
non può costare in Italia oltre L. 7O mila, e la seconda starebbe
 
probabilmente in sulle 90 mila lire al chil., del che ci è arra il
 
probabilmente in sulle 90 mila lire al chil., del che ci è arra il
33 347

contributi