Differenze tra le versioni di "Pagina:Bandello - Novelle, Laterza 1910, I.djvu/412"

m
nessun oggetto della modifica
m
m
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 15: Riga 15:
 
leggero la lor ignoranza. E perciò deverebbe ciascuno prima
 
leggero la lor ignoranza. E perciò deverebbe ciascuno prima
 
ch’ei parli pensar bene su quello che si ragiona e non esser
 
ch’ei parli pensar bene su quello che si ragiona e non esser
cosi facile a cicalare, e quando è domandato considerar la
+
così facile a cicalare, e quando è domandato considerar la
 
materia preposta e poi sobriamente dir il parer suo. Ché, come
 
materia preposta e poi sobriamente dir il parer suo. Ché, come
 
dicono le sacre scritture, ne le molte ciance non mancherà il peccato.
 
dicono le sacre scritture, ne le molte ciance non mancherà il peccato.
46

contributi