Pagina:Delle biblioteche circolanti nei comuni rurali per Vincenzo Garelli.djvu/16: differenze tra le versioni

  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 50%
+
Pagine SAL 75%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 3: Riga 3:
Conseguenza dello stesso principio sono le varie maniere di istituti educativi che il paese presenta ai cittadini della medesima età, secondo le varie vocazioni o tendenze de’ giovani. Di qui i collegi classici, tecnici, militari; di qui le varie istituzioni che mirano all’esercizio di arti speciali, le scuole di disegno, non solo per addestrare alle arti più nobili, ma eziandio alle più umili, ed in ispecie alle fabbrili, ma sopratutto le conferenze agrarie, le quali sono destinate a migliorare, più sollecitamente che altri non creda, l’avvenire economico della nazione.
Conseguenza dello stesso principio sono le varie maniere di istituti educativi che il paese presenta ai cittadini della medesima età, secondo le varie vocazioni o tendenze de’ giovani. Di qui i collegi classici, tecnici, militari; di qui le varie istituzioni che mirano all’esercizio di arti speciali, le scuole di disegno, non solo per addestrare alle arti più nobili, ma eziandio alle più umili, ed in ispecie alle fabbrili, ma sopratutto le conferenze agrarie, le quali sono destinate a migliorare, più sollecitamente che altri non creda, l’avvenire economico della nazione.


Coleste, o signori, non sono che le varie determinazioni d’un solo carattere. Uguale fecondità devono aver gli altri caratteri nella parte loro differenziale. Non fa che questa fecondità non appaia: dirò ancor io le parole del Vangelo:
Coleste, o signori, non sono che le varie determinazioni d’un solo carattere. Uguale fecondità devono aver gli altri caratteri nella parte loro differenziale. Non fa che questa fecondità non appaia: dirò ancor io le parole del Vangelo: ''nolite timere''. Non s’argomenla la robustezza della pianta dalla grossezza di seme. La robustissima pianta della montagna che sfida la violenza dell’aquilone è nata da un seme impercettibile portato colassù tra i dirupi da quel vento medesimo, il quale nella lontananza del tempo dovrà essere moderato nella sua violenza da quella pianta che deve nascere quasi per caso, senza tutela e senz’altra forza che quella nascostavi dalla mano invisibile di Dio.

nolite timere. Non s’argomenla la robustezza della pianta dalla grossezza di seme. La robustissima pianta della montagna che sfida la violenza dell’aquilone è nata da un seme impercettibile portato colassù tra i dirupi da quel vento medesimo, il quale nella lontananza del tempo dovrà essere moderato nella sua violenza da quella pianta che deve nascere quasi per caso, senza tutela e senz’altra forza che quella nascostavi dalla mano invisibile di Dio.


L’educazione, o signori, ha un altro carattere, il quale gli è comune collo incivilimento, del quale è madre e figlia ad un tempo, la progressività e la indefettibilità.
L’educazione, o signori, ha un altro carattere, il quale gli è comune collo incivilimento, del quale è madre e figlia ad un tempo, la progressività e la indefettibilità.

Perchè il montanaro della Scozia, al quale nè governo nè i comuni volgono pure un pensiero, ha una istruzione più
Perchè il montanaro della Scozia, al quale nè governo nè i comuni volgono pure un pensiero, ha una istruzione più
36 384

contributi