Differenze tra le versioni di "Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/285"

nessun oggetto della modifica
 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
{{Pt|mente|interamente}} ''inediti''. — Il secondo volume, opera dello Schlumberger, è la parte pratica del lavoro, e comprende la descrizione delle monete, delle tessere e delle medaglie del Béarn, da Centullo IV (secolo XI) fino a Luigi XV, in numero di 157 monete, 52 tessere, e 24 medaglie. In tutte e tre queste serie l’Autore, esaminando diligentemente collezioni pubbliche e private, potè aggiungere buon numero di pezzi importanti inediti. La descrizione finalmente è corredata da 17 Tavole che illustrano i tipi principali delle singole serie.
+
{{Pt|mente|interamente}} ''inediti''. — Il secondo volume, opera dello {{AutoreCitato|Gustave Schlumberger|Schlumberger}}, è la parte pratica del lavoro, e comprende la descrizione delle monete, delle tessere e delle medaglie del Béarn, da Centullo IV (secolo XI) fino a Luigi XV, in numero di 157 monete, 52 tessere, e 24 medaglie. In tutte e tre queste serie l’Autore, esaminando diligentemente collezioni pubbliche e private, potè aggiungere buon numero di pezzi importanti inediti. La descrizione finalmente è corredata da 17 Tavole che illustrano i tipi principali delle singole serie.
   
 
L’opera pertanto dei due egregi autori ci pare molto commendevole, e sarebbe desiderabile che altri ne imitassero l’esempio, illustrando mano mano la interessantissima ed estesa serie delle monete feudali di Francia.
 
L’opera pertanto dei due egregi autori ci pare molto commendevole, e sarebbe desiderabile che altri ne imitassero l’esempio, illustrando mano mano la interessantissima ed estesa serie delle monete feudali di Francia.