Differenze tra le versioni di "Io mi credea la debil navicella"

nessun oggetto della modifica
m (OrbiliusMagister ha spostato la pagina Rime dell'avvocato Gio. Batt. Felice Zappi e di Faustina Maratti, sua consorte/Io mi credea la debil navicella a [[Rime dell'avvocato Gio. Batt. Felice Zappi e di Faustina Maratti sua consorte/Io mi credea la...)
{{Conteggio pagine|[[Speciale:Statistiche]]}}<!-- Area dati: non modificare da qui: --><onlyinclude><div style="display:none"><section begin="sottotitoloNome e cognome dell'autore"/>IoFaustina mi credea la debil navicellaMaratti<section end="sottotitoloNome e cognome dell'autore"/>
<section begin="precAnno di pubblicazione"/>../Io non so come a questa età condotte1833<section end="precAnno di pubblicazione"/>
<section begin="succIniziale del titolo"/>../Prese per vendicar l'onta e l'esiglioI<section end="succIniziale del titolo"/>
<section begin="nomeURL templatedella versione cartacea a fronte"/>IncludiIntestazioneIndice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf<section end="nomeURL della versione cartacea a templatefronte"/>
<section begin="dataArgomento"/>31 luglio 2010Sonetti<section end="dataArgomento"/>
<section begin="Progetto"/>Letteratura<section end="Progetto"/>
<section begin="nome template"/>Intestazione<section end="nome template"/>
<section begin="data"/>4 novembre 2016<section end="data"/>
<section begin="avz"/>75%<section end="avz"/>
<section begin="arg"/>PoesieCanzoni<section end="arg"/>
</div></onlyinclude><!-- a qui -->{{Qualità|avz=75%|data=314 luglionovembre 20102016|arg=PoesieCanzoni}}{{IncludiIntestazione|sottotitolo=Io mi credea la debil navicella|prec=../Io non so come a questa età condotte|succ=../Prese per vendicar l'onta e l'esiglio}}Intestazione
| Nome e cognome dell'autore = Faustina Maratti
<poem>
| Titolo =
Io mi credea la debil navicella
| Iniziale del titolo = I
Rotta dall’onde e stanca di cammino
| Anno di pubblicazione = 1833
Ritrar nel porto che scorgea vicino,
| Lingua originale del testo =
Che troppo corse in questa parte e in quella:
| Nome e cognome del traduttore =
| Anno di traduzione =
| Progetto = Letteratura
| Argomento = Sonetti
| URL della versione cartacea a fronte =Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf
}}
 
{{Raccolta|Rime dell'avvocato Gio. Batt. Felice Zappi e di Faustina Maratti sua consorte}}
{{R|5}}E credea già calmata ogni procella,
E sazio in parte il mio crudel destino,
E che il Ciel più sereno a me il divino
Raggio mostrasse di propizia stella.
 
<pages index="Zappi, Maratti - Rime I.pdf" from="86" to="87" fromsection="s3" tosection="s1" />
Ma da barbaro clima un vento è sorto,
{{R|10}}Che mi sospinge a forza in uno scoglio,
Talché il naviglio ahi fia dall’onde assorto!
 
E sì del vento rio cresce l’orgoglio,
Che la tema di morte in fronte io porto,
Ma pur convien ch’io vada ov’io non voglio.
 
</poem>