Differenze tra le versioni di "Pagina:Landi - Vita di Esopo, 1805.djvu/8"

nessun oggetto della modifica
 
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
<section begin="s1" />ottimo vivere, agli uomini, ma solo con belle parabole, ed utilissimi esempj, quello che ragionevole, ed onesto fosse con molta utilità della conversazione umana amorevolmente insegnata; ed al bene operare gli uomini così gentilmente attraeva, ed incitava, che vergogna pareva loro di non esser migliore degli ucelli, e quadrupedi, i quali con morali finzioni mostra Esopo agli ascoltatori essersi in certo tempo con ragione, e prudenza governati, donde altri sono da presenti pericoli, ed infortuni preservati, ed altri nelle occorrenti occasioni hanno non poca utilità, ed onore conseguito.
 
<section begin="s1" />ottimo vivere, agli uomini, ma solo con belle parabole, ed utilissimi esempj, quello che ragionevole, ed onesto fosse con molta utilità della conversazione umana amorevolmente insegnata; ed al bene operare gli uomini così gentilmente attraeva, ed incitava, che vergogna pareva loro di non esser migliore degli ucelli, e quadrupedi, i quali con morali finzioni mostra Esopo agli ascoltatori essersi in certo tempo con ragione, e prudenza governati, donde altri sono da presenti pericoli, ed infortuni preservati, ed altri nelle occorrenti occasioni hanno non poca utilità, ed onore conseguito.
   
  +
<section end="s1" /><section begin="s2" />{{Centrato|{{x-larger||{{Type|l=0.3em|CAPITOLO }}II.}}}}
+
<section end="s1" /><section begin="s2" />{{Centrato|{{x-larger|{{Type|l=0.3em|CAPITOLO }}II.}}}}
   
 
{{xx-larger|A}}Vendo dunque Esopo la sua Filosofia, e tutto il suo studio posto solo nel prudente, ed ottimo vivere umano, volle più tosto con buone opere, che con le parole filosofare, e però le sue azioni, e documenti erano, come una imagine di quella Filosofia, che a una ben governata Repubblica appartiene, il che nelle narrazioni della vita sua amplamente potrassi vedere. Egli ebbe origine d’Amor o luogo di quella Provincia, che Frigia Magna dicevasi, e benchè egli fosse, come volle la fortuna per molto tempo d’altrui servo, e schiavo; non dimeno fu sempre d’animo libero, e generoso; laonde parmi quel detto di {{AutoreCitato|Platone|Platone}} nel Gorgia scritto essere verissimo; spesse volte avvenir suole, che le leggi umane sono contrarie alla natura; perciocchè ella ad Esopo diede l’animo nobile, e grande, e lieto; ma le leggi degli uomini se ben fecero il suo corpo soggetto, e
 
{{xx-larger|A}}Vendo dunque Esopo la sua Filosofia, e tutto il suo studio posto solo nel prudente, ed ottimo vivere umano, volle più tosto con buone opere, che con le parole filosofare, e però le sue azioni, e documenti erano, come una imagine di quella Filosofia, che a una ben governata Repubblica appartiene, il che nelle narrazioni della vita sua amplamente potrassi vedere. Egli ebbe origine d’Amor o luogo di quella Provincia, che Frigia Magna dicevasi, e benchè egli fosse, come volle la fortuna per molto tempo d’altrui servo, e schiavo; non dimeno fu sempre d’animo libero, e generoso; laonde parmi quel detto di {{AutoreCitato|Platone|Platone}} nel Gorgia scritto essere verissimo; spesse volte avvenir suole, che le leggi umane sono contrarie alla natura; perciocchè ella ad Esopo diede l’animo nobile, e grande, e lieto; ma le leggi degli uomini se ben fecero il suo corpo soggetto, e
96 214

contributi