Differenze tra le versioni di "Divina Commedia/Paradiso/Canto X"

m
+àncora, +AutoreCitato
m (+àncora)
m (+àncora, +AutoreCitato)
sì che ritenga il fil che fa la zona. {{r|69}}
 
{{§|Ne la corte del cielo|Ne la corte del cielo, ond’ io rivegno,
si trovan molte gioie care e belle
tanto che non si posson trar del regno; {{r|72}}
e ’l canto di quei lumi era di quelle;
chi non s’impenna sì che là sù voli,
dal muto aspetti quindi le novelle.}} {{r|75}}
 
Poi, sì cantando, quelli ardenti soli
Questi che m’è a destra più vicino,
frate e maestro fummi, ed esso Alberto
è di Cologna, e io {{AutoreCitato|Tommaso d'Aquino|Thomas d’Aquino}}. {{r|99}}
 
Se sì di tutti li altri esser vuo’ certo,
962

contributi