Differenze tra le versioni di "Pagina:Delle strade ferrate italiane e del miglior ordinamento di esse.djvu/241"

typo
 
(typo)
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
  +
 
Perchè ''una'' di codeste imprese convenga, importa che sia grandissimo il numero dei consumatori da provvedere; — che altre vie di transito ugualmente facili non s’abbiano, a que’ lontani scali cui vuolsi giugnere; — che tenue sia la spesa od
 
Perchè ''una'' di codeste imprese convenga, importa che sia grandissimo il numero dei consumatori da provvedere; — che altre vie di transito ugualmente facili non s’abbiano, a que’ lontani scali cui vuolsi giugnere; — che tenue sia la spesa od
 
almeno riesca adequata al presunto reale prodotto.
 
almeno riesca adequata al presunto reale prodotto.
Riga 4: Riga 5:
 
Queste condizioni mancando assolutamente a molti dei progetti toscani e lucchesi, ne duole il dover dire, che possono chiamarsi ''più ipotetici che reali'', e che non possiamo perciò predicarne l'utilità, come di molti altri già s’è detto e si dirà ancora.
 
Queste condizioni mancando assolutamente a molti dei progetti toscani e lucchesi, ne duole il dover dire, che possono chiamarsi ''più ipotetici che reali'', e che non possiamo perciò predicarne l'utilità, come di molti altri già s’è detto e si dirà ancora.
   
Vero è che certa scuola pseudo-econòmica professa il principio di incitare con ogni maniera di stimoli la produzione, senza imbarazzarsi poi nè punto nè poco, ch'essa riesca per avventura mal distribuita e consunta con perdite individuali, e senza
+
Vero è che certa scuola pseudo-economica professa il principio di incitare con ogni maniera di stimoli la produzione, senza imbarazzarsi poi nè punto nè poco, ch'essa riesca per avventura mal distribuita e consunta con perdite individuali, e senza
 
prendersi il menomo pensiero degli effetti morali che possono derivare.
 
prendersi il menomo pensiero degli effetti morali che possono derivare.
   
33 371

contributi