Differenze tra le versioni di "Pagina:Catullo e Lesbia.djvu/284"

fix ac
 
(fix ac)
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 11: Riga 11:
 
{{spazi|10}}Delicias versu fassus es ipse tuas.</poem></i>}}
 
{{spazi|10}}Delicias versu fassus es ipse tuas.</poem></i>}}
   
Nelle campagne di Cirene si produce quell’erba famosa che i Greci chiamavano ''σίλφιος'', a cui venivano attribuite delle preziose qualità medicinali. Il succo della pianta fu detto ''laser''; quello delle radicii, ''rhizias''; quello estratto dagli steli, ''caulias''. La foglia, detta ''maspetum'', somigliava a quelle dell’apio, di cui s’incoronavano i vincitori dei giochi olimpici. Altre particolarità intorno al ''laserpicio'' enumera {{AutoreCitato|Plinio il vecchio|Plinio}} nel libro XIX della Storia naturale.
+
Nelle campagne di Cirene si produce quell’erba famosa che i Greci chiamavano ''σίλφιος'', a cui venivano attribuite delle preziose qualità medicinali. Il succo della pianta fu detto ''laser''; quello delle radicii, ''rhizias''; quello estratto dagli steli, ''caulias''. La foglia, detta ''maspetum'', somigliava a quelle dell’apio, di cui s’incoronavano i vincitori dei giochi olimpici. Altre particolarità intorno al ''laserpicio'' enumera {{AutoreCitato|Gaio Plinio Secondo|Plinio}} nel libro XIX della Storia naturale.