Pagina:Opere di Procopio di Cesarea, Tomo I.djvu/196: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(Correzione pagina via bot (from toolserver))
Nessun oggetto della modifica
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 7: Riga 7:
<section begin=s2/>
<section begin=s2/>
{{Centrato|}}{{x-larger|CAPO XXV.}}</div>
{{Centrato|}}{{x-larger|CAPO XXV.}}</div>
''Come fossero trattati i soldati e gli uffiziali dell’esercito. Creazione de’Logoteti militari, e degl’Ispettori: iniquità degli uni e degli altri, e conseguenze derivatene. I presidii ai confini derubati delle paghe, e cacciati. Corruzione nelle guardie della Corte. Doppia perfidia rapace verso i varii corpi delle medesime. Tutti i soldati defraudati del donativo quinquennale. Le ingiustizie fatte in ordine alle promozioni e agli stipendii de’ militari sono da Giustiniano estese agli officiali civili.''


{{Indentatura}}''Come fossero trattati i soldati e gli uffiziali dell’esercito. Creazione de’Logoteti militari, e degl’Ispettori: iniquità degli uni e degli altri, e conseguenze derivatene. I presidii ai confini derubati delle paghe, e cacciati. Corruzione nelle guardie della Corte. Doppia perfidia rapace verso i varii corpi delle medesime. Tutti i soldati defraudati del donativo quinquennale. Le ingiustizie fatte in ordine alle promozioni e agli stipendii de’ militari sono da Giustiniano estese agli officiali civili.''</div>
Né debbesi tacere quanto Giustiniano fece co’soldati. Assegnò ad essi de’ragionieri, che chiamò Logoteti, incaricati di raccogliere da ogni classe d’uomini negli accampamenti una gran somma di denaro, la duodecima parte del quale sicuramente era destinata a costoro<section end=s2/>

Né debbesi tacere quanto Giustiniano fece co’soldati. Assegnò ad essi de’ragionieri, che chiamò Logoteti, incaricati di raccogliere da ogni classe d’uomini negli accampamenti una gran somma di denaro, la duodecima parte del quale sicuramente era destinata a {{Pt|costo-|}}<section end=s2/>
4 035

contributi