Canti (Leopardi - Donati)/XXXV. Imitazione: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Ha protetto "Canti (Leopardi)/Imitazione": Bot: protezione testi riletti ([edit=autoconfirmed] (infinito) [move=autoconfirmed] (infinito)))
Nessun oggetto della modifica
</div></onlyinclude><!-- a qui -->{{Qualità|avz=100%|data=4 marzo 2007|arg=Da definire}}{{IncludiIntestazione|sottotitolo=XXXV<br />Imitazione|prec=../La ginestra, o il fiore del deserto|succ=../Scherzo}}
 
<pages index="Canti (Leopardi - Donati).djvu" from=149 to=149 fromsection= tosection= />
<poem>
 
Lungi dal proprio ramo,
Povera foglia frale,
Dove vai tu? - Dal faggio
Là dov’io nacqui, mi divise il vento.
Esso, tornando, a volo{{R|5}}
Dal bosco alla campagna,
Dalla valle mi porta alla montagna.
Seco perpetuamente
Vo pellegrina, e tutto l’altro ignoro.
Vo dove ogni altra cosa,{{R|10}}
Dove naturalmente
Va la foglia di rosa,
E la foglia d’alloro.
</poem>