Pagina:Sermoni giovanili inediti.djvu/11: differenze tra le versioni

 
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 50%
+
Pagine SAL 75%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 2: Riga 2:
:Le vane lucciolette, appena albeggi.
:Le vane lucciolette, appena albeggi.
:A chi non vede, ogni tuo lampo è scarso;
:A chi non vede, ogni tuo lampo è scarso;
:E l’infido bagliore il guardo appanna,
:{{R|55}}E l’infido bagliore il guardo appanna,
:Turba o irrita alle veggenti schiere.
:Turba o irrita alle veggenti schiere.
Ma quale a poetar voglia ti punse? —
Ma quale a poetar voglia ti punse? —
:Breve rispondo. Di poeta il vanto
:Breve rispondo. Di poeta il vanto
:Chi al raggio nacque di benigna stella
:Chi al raggio nacque di benigna stella
:S’abbia; o la turba garrula ne usurpi,
:{{R|60}}S’abbia; o la turba garrula ne usurpi,
:Affaticando l’eco lamentosa
:Affaticando l’eco lamentosa
:Con vuote ciance venerando il nome.
:Con vuote ciance venerando il nome.
:Fosse elezìon, fosse ventura,
:Fosse elezìon, fosse ventura,
:La cara memoria di quei giorni
:La cara memoria di quei giorni
:Quando la giovinetta anima apprende
:{{R|65}}Quando la giovinetta anima apprende
:A palpitar per l’itala canzone,
:A palpitar per l’itala canzone,
:Od altro fosse io non dirò. Con verso
:Od altro fosse io non dirò. Con verso
:Languido e sciolto vo significando
:Languido e sciolto vo significando
:Ciò che più nella mente entro mi suona
:Ciò che più nella mente entro mi suona
:AUor che il vezzo od il cortese invito
:{{R|70}}AUor che il vezzo od il cortese invito
:A far m’appella di lontan tenore
:A far m’appella di lontan tenore
:Debole e fioco agli alternati canti.
:Debole e fioco agli alternati canti.
Di pedestre sermone il metro tenni;
Di pedestre sermone il metro tenni;
:Deh! l’ombre mi perdonino de’ padri,
:Deh! l’ombre mi perdonino de’ padri,
:Che fur duci e maestri; e al metro imposi,
:{{R|75}}Che fur duci e maestri; e al metro imposi,
:Od alla intenzl’on, nome conforme.
:Od alla intenzl’on, nome conforme.
:Ne di verbo garrir piacquemi, ignaro
:Ne di verbo garrir piacquemi, ignaro
:Benché non fossi (e l’ignoranza fora
:Benché non fossi (e l’ignoranza fora
:Di scusa indegna) ornai, che più dell’opre
:Di scusa indegna) ornai, che più dell’opre
:E delle cose il titolo si pregia.
:{{R|80}}E delle cose il titolo si pregia.
:Togli i nomi ed i ciondoli, che resta?
:Togli i nomi ed i ciondoli, che resta?
Ma della scorza e delle incise note.
Ma della scorza e delle incise note.
:Che al popolo non fan dolce richiamo,
:Che al popolo non fan dolce richiamo,
:Se non gravi il tacer, tacciasi. Quale
:Se non gravi il tacer, tacciasi. Quale
:Ne fia il midollo e l’intima sostanza?</poem>
:{{R|85}}Ne fia il midollo e l’intima sostanza?</poem>
8 230

contributi