Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/67: differenze tra le versioni

m
Nessun oggetto della modifica
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 50%
+
Pagine SAL 75%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
{{RigaIntestazione | ''Passaggio'' | ESODO, 14. | ''del mar rosso.'' }}
{{RigaIntestazione | ''Passaggio'' | ESODO, 14. | ''del mar rosso.'' }}
<section begin=13 />{{Colonna}}
<section begin=13 />{{Colonna}}
{{vb|13|13}} Ma riscatta ogni primo portato dell’asino, con un agnello, o con un capretto; e se tu non lo riscatti, fiaccagli il collo: riscatta eziandio ogni primogenito dell’uomo d’infra i tuoi figliuoli.
{{vb|13|13}} Ma riscatta ogni primo portato dell’asino, con un agnello, o con un capretto; e se tu non lo riscatti, fiaccagli il collo: riscatta eziandio ogni primogenito dell’uomo d’infra i tuoi figliuoli<ref>{{BibLink|Num|18|15}},{{BibLink|Num|18|16|16}}</ref> .


{{vb|13|14}} E quando per innanzi il tuo figliuolo ti domanderà: ''Che vuol dir'' questo? digli: Il Signore ci trasse fuori di Egitto, della casa di servitù, con potenza di mano.
{{vb|13|14}} E quando per innanzi il tuo figliuolo ti domanderà: ''Che vuol dir'' questo? digli: Il Signore ci trasse fuori di Egitto, della casa di servitù, con potenza di mano.
Riga 8: Riga 8:


{{vb|13|16}} Ciò adunque ''ti'' sarà per segnale sopra la tua mano, e per frontali fra’ tuoi occhi, che il Signore ci ha tratti fuori di Egitto con potenza di mano.
{{vb|13|16}} Ciò adunque ''ti'' sarà per segnale sopra la tua mano, e per frontali fra’ tuoi occhi, che il Signore ci ha tratti fuori di Egitto con potenza di mano.
{{Centrato|<small>''Passaggio del mar rosso.''</small>}}

{{vb|13|17}} OR, quando Faraone ebbe lasciato andare il popolo, Iddio, non condusse quello per la via del paese de’ Filistei; benchè quella ''fosse'' la ''più'' corta; perciocchè Iddio disse: Che talora il popolo non si penta, quando vedrà la guerra, e non se ne ritorni in Egitto.
{{vb|13|17}} OR, quando Faraone ebbe lasciato andare il popolo, Iddio, non condusse quello per la via del paese de’ Filistei; benchè quella ''fosse'' la ''più'' corta; perciocchè Iddio disse: Che talora il popolo non si penta, quando vedrà la guerra, e non se ne ritorni in Egitto.


{{vb|13|18}} Ma Iddio fece fare un giro al popolo, traendo al deserto, ''verso'' il mar rosso. E i figliuoli d’Israele salirono del paese di Egitto in ordinanza.
{{vb|13|18}} Ma Iddio fece fare un giro al popolo, traendo al deserto, ''verso'' il mar rosso. E i figliuoli d’Israele salirono del paese di Egitto in ordinanza.


{{vb|13|19}} E Mosè prese seco l’ossa di Giuseppe; perciocchè egli avea espressamente fatto giurare i figliuoli d’Israele, dicendo: Iddio per certo vi visiterà; allora trasportate di qui le mie ossa con voi.
{{vb|13|19}} E Mosè prese seco l’ossa di Giuseppe; perciocchè egli avea espressamente fatto giurare i figliuoli d’Israele, dicendo: Iddio per certo vi visiterà; allora trasportate di qui le mie ossa con voi<ref>{{BibLink|Gen|50|25}} {{BibLink|Gios|24|32}}{{BibLink|Fat|7|16}}</ref> .


{{vb|13|20}} E ''gl’Israeliti'', partitisi di Succot, si accamparono in Etam all’estremità del deserto.
{{vb|13|20}} E ''gl’Israeliti'', partitisi di Succot, si accamparono in Etam all’estremità del deserto.


{{vb|13|21}} E il Signore camminava davanti a loro; di giorno, in una colonna di nuvola, per guidarli per lo cammino; e di notte, in una colonna di fuoco, per illuminarli; acciocchè camminassero giorno e notte.
{{vb|13|21}} E il Signore camminava davanti a loro; di giorno, in una colonna di nuvola, per guidarli per lo cammino; e di notte, in una colonna di fuoco, per illuminarli; acciocchè camminassero giorno e notte<ref>{{BibLink|Es|40|34}}-{{BibLink|Es|40|38|38}} {{BibLink|Num|9|15}}-{{BibLink|Num|9|23|23}} {{BibLink|1 Cor|10|1}}</ref>.


{{vb|13|22}} Egli non rimosse dal cospetto del popolo la colonna della nuvola di giorno, nè la colonna del fuoco di notte.
{{vb|13|22}} Egli non rimosse dal cospetto del popolo la colonna della nuvola di giorno, nè la colonna del fuoco di notte.
Riga 27: Riga 27:
{{vb|14|3}} E Faraone dirà de’ figliuoli d’Israele: Sono intrigati nel paese; il deserto ha lor serrato ''il passo''.
{{vb|14|3}} E Faraone dirà de’ figliuoli d’Israele: Sono intrigati nel paese; il deserto ha lor serrato ''il passo''.


{{vb|14|4}} Ed io indurerò il cuor di Faraone, talchè egli li perseguiterà, ed io sarò glorificato in Faraone e in tutto il suo esercito; e gli Egizj conosceranno ch’io ''sono'' il Signore. Ed essi fecero così.
{{vb|14|4}} Ed io indurerò il cuor di Faraone, talchè egli li perseguiterà, ed io sarò {{AltraColonna}}glorificato in Faraone<ref>{{BibLink|Rom|9|17}} {{BibLink|Rom|9|22|22}} {{BibLink|Rom|9|23|23}}</ref> e in tutto il suo esercito; e gli Egizj conosceranno ch’io ''sono'' il Signore. Ed essi fecero così.



{{AltraColonna}}
{{vb|14|5}} Or fu rapportato al re di Egitto, che il popolo se ne fuggiva; e il cuore di Faraone e de’ suoi servitori si mutò inverso il popolo, e dissero: Che cosa ''è'' questo ''che'' noi abbiam fatto, di aver lasciato andar gl’Israeliti, per non servirci ''più''?
{{vb|14|5}} Or fu rapportato al re di Egitto, che il popolo se ne fuggiva; e il cuore di Faraone e de’ suoi servitori si mutò inverso il popolo, e dissero: Che cosa ''è'' questo ''che'' noi abbiam fatto, di aver lasciato andar gl’Israeliti, per non servirci ''più''?


Riga 46: Riga 46:
{{vb|14|12}} Non ''è'' egli ciò che noi ti dicevamo in Egitto, dicendo: Lasciaci stare, che serviamo agli Egizj? perciocchè meglio ''era'' per noi di servire agli Egizj, che di morir nel deserto.
{{vb|14|12}} Non ''è'' egli ciò che noi ti dicevamo in Egitto, dicendo: Lasciaci stare, che serviamo agli Egizj? perciocchè meglio ''era'' per noi di servire agli Egizj, che di morir nel deserto.


{{vb|14|13}} E Mosè disse al popolo: Non temete; fermatevi, e state a vedere la liberazione del Signore, la quale oggi egli vi farà; perciocchè voi non vedrete mai più in eterno quegli Egizj che avete oggi veduti.
{{vb|14|13}} E Mosè disse al popolo: Non temete<ref>{{BibLink|Is|41|10}} {{BibLink|Is|41|13|13}}{{BibLink|Is|41|14|14}}</ref>; fermatevi, e state a vedere la liberazione del Signore, la quale oggi egli vi farà; perciocchè voi non vedrete mai più in eterno quegli Egizj che avete oggi veduti.


{{vb|14|14}} Il Signore combatterà per voi, e voi ve ne starete queti.
{{vb|14|14}} Il Signore combatterà per voi, e voi ve ne starete queti.
Riga 58: Riga 58:
{{vb|14|18}} E gli Egizj sapranno che io ''sono'' il Signore, quando io mi sarò glorificato in Faraone, e ne’ suoi carri, e nella sua cavalleria.
{{vb|14|18}} E gli Egizj sapranno che io ''sono'' il Signore, quando io mi sarò glorificato in Faraone, e ne’ suoi carri, e nella sua cavalleria.
{{FineColonna}}<section end=14 />
{{FineColonna}}<section end=14 />

<!-- note --><ref>{{BibLink|Num|18|15}},{{BibLink|Num|18|16|16}}</ref>
<ref>{{BibLink|Gen|50|25}} {{BibLink|Gios|24|32}}{{BibLink|Fat|7|16}}</ref>
<ref>{{BibLink|Es|40|34}}-{{BibLink|Es|40|38|38}} {{BibLink|Num|9|15}}-{{BibLink|Num|9|23|23}}</ref>
<ref>{{BibLink|1 Cor|10|1}}</ref>
<ref>{{BibLink|Rom|9|17}} {{BibLink|Rom|9|22|22}} {{BibLink|Rom|9|23|23}}</ref>
<ref>{{BibLink|Is|41|10}} {{BibLink|Is|41|13|13}}{{BibLink|Is|41|14|14}}</ref><!-- fine note -->
3 578

contributi