Poesie (Campanella, 1938)/Poesie postume/II. Sonetti letterari e filosofici/4. Alli defensori della filosofia greca

4. Alli defensori della filosofia greca

../3. Grecia e Italia ../../III. I Canti del carcere IncludiIntestazione 25 luglio 2022 75% Da definire

4. Alli defensori della filosofia greca
Poesie postume - 3. Grecia e Italia Poesie postume - III. I Canti del carcere
[p. 218 modifica]

4

Alli defensori della filosofia greca

Spirti ben nati nella santa scola
del Senno eterno e Veritá divina,
la cui vita nel mondo è pellegrina,
e come vento se ne fugge e vola,
ond’avvien che sua luce unica e sola,
che gli intelletti rischiarando affina,
con l’empia turba povera e meschina
par che schifiate, e la bugia v’invola?
Non guardi a dietro chi a solcar la terra
ha posto mano; né del mondo curi
chi morto è al mondo, ove il mortal s’afferra.
Deh mirate, per Dio! quanto s’oscuri
la fede, onde giuraste di far guerra
a’ disleali spiriti ed impuri.