Pagina:Viaggio Da Milano Ai Tre Laghi.djvu/98

82 Val d'Ossola.

rai anche per mezzo della sensibilità d'Anfossi, come dirò nell'ultimo Capo), argomenta che abbiala interamente scavata il fiume; il che anche combina colla regolarità de' bianchi del granito, e degli strati di scisto.

Chi va colassù pensi a portar provvigione di bocca, comunque un'ospitalità cordiale sia per trovarvi. Bastigli sapere ch'egli va

in un luogo ove nel solo dì di S. Catterina (25 di novembre) si fa pane per tutto l'anno. Pel botanista servirà la sottoposta nota1.


  1. Specie più rimarchevoli che vegetano sul monte Rosa.

    Alla più grande altezza. All'altezza media.
    Androsace imbricata. La-. Pedicularis rosea.
    -mark. ---- recutita.
    ---- alpina. Orchis nigra.
    ---- chamaejasme. Poa pilosa.
    ---- carnea. Valeriana celtica.
    Hedisarum obscurum. ---- saxatilis.
    Gentiana glacialis. Eriophorum alpinum.
    ---- bavarica. Primula longiflora.
    Anthericum serotinum. ---- integrifoglia.
    Ribes petraeum. ---- marginata.
    Juniperus nana. -- Turrae Moretti S. N.
    Ranunculus glacialis. Athamanta libanotis.
    Daphne alpina. ---- cretensis.
    Campanula Allionii. Linnaea borealis.
    ---- glacialis. Hieracium alpestre.
    Arnica glacialis. ---- intybaceum.
    Lepidium alpinum. Iberis cæpæfolia.