Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, I-II.djvu/436


atto terzo 49

mi dilungo. — Avrà luogo una rappresentazione stasera innanzi al monarca; evvi una scena che riproduce molte delle circostanze che t’ho esposte sulla morte di mio padre. Ti prego, allorchè vedrai quell’atto, risveglia tutta la penetrazione della tua anima, osserva, e indaga mio zio. Se, a certo passo del dramma, il suo delitto non esce dalle latebre del suo cuore dov’è nascosto, lo spettro che vedemmo fu uno spirito infernale e perverso, e tutte le mie presunzioni son livide come le fucine di Vulcano. Affiggi in lui il tuo sguardo vigilante, ch’io m’imprimerò nella memoria il suo volto, e dopo la recita riuniremo le nostre osservazioni per giudicare, dal suo esteriore, della sua coscienza.

Or. Lo farò, signore; e s’ei ne ruba un solo de’ suoi pensieri durante il corso del dramma, pagherò il furto.

Am. E’ vengono; riassumo la mia parte. Ite ad appostarvi.

(Marcia danese; squillo di trombe; entrano il Re, la Regina, Polonio, Ofelia, Rosencrantz, Guildensterno, ed altri)

Re. Come state, cugino Amleto?

Am. Bene, in verità; vivo del cibo del camaleonte; mi pasco d’aria e di speranze. Non potreste nudrir così i vostri uccelli?1.

Re. Non intendo tal risposta, Amleto; queste parole non s’indirigono a me.

Am. Nè a me tampoco. Signore, (a Pol.) voi avete recitato quand’eravate all’università, mi diceste?

Pol. Sì, principe; e riputato fui buono attore.

Am. E in qual dramma, se vi piace?

Pol. Ho fatta la parte di Giulio Cesare, ucciso in Campidoglio. Bruto mi assassinò.

Am. Fu un’azione brutale l’uccidere in sì fatto luogo una tal vittima. — Ma costoro non vengono?

Ros. E’ non attendono che il vostro cenno.

Reg. Avvicinati, mio caro Amleto, siedi al mio fianco.

Am. No, mia buona madre, v’è qui calamita più attiva.

Pol. Oh oh! Udiste ciò?     (al re)

Am. Signora, potrò io riposarmi nel vostro grembo?

(assidendosi ai piedi di Ofelia)

Of. No, signore.

Am. Intendo col capo.

Of. Sia, signore.

Am. Credeste che intendessi di farlo villanamente?

  1. Capons, ha il testo.