Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/157

150 atti delia società italiana di numismatica

Fra gli avversari dichiarati delle idee esposte nel dialogo, fra i paladini ad ogni costo degli aurei d’Uranio Antonino, nessuno s’è fatto vivo finora né a voce né per iscritto. Probabilmente si riservano di rispondere in qualche periodico, e benvenuta sia la difesa.

Il Cav. Francesco Gnecchi crede intanto opportuno di mettere in guardia i soci convenuti contro le falsificazioni d’aurei romani provenienti da Roma. La malaugurata fabbrica è più attiva che mai, ed in questi ultimi tempi egli ebbe occasione di avere fra le mani aurei falsi di diverse epoche, ma specialmente del bassissimo impero. Sono fabbricati abbastanza bene... ma pure sono falsi!

La seduta si protrasse fino verso le ore 17.








Finito di stampare il 30 2 aprile 1896


Scotti Reno, Gerente responsabile.