Pagina:Ricerche sul progetto di una strada di ferro da Milano a Venezia.djvu/46

328


un lavoro statistico di siffatta natura si vorrebbero lunghe fatiche quante bastassero a raccogliere molta copia di fatti recenti e accertati. E qui manca omai lo spazio; e l’aggiunger fatti parrebbe forse verbosità. Frattanto basti il dire che una strada ferrata in fin del conto è una strada. Se nessuno ardirebbe negare che le altre strade rendano servigio, non so perchè dubiterebbe che questa ne possa rendere, secondo la sua attitudine a prestar l’officio di strada. Che se si volesse dire che non è come un’altra strada, si potrebbe rispondere che è appunto più strada di qualunque altra, perchè trasporta roba e gente con più rapidità, più certezza, più puntualità, più frequenza e con meno prezzo, meno molestia, meno lungaggini, meno guasto e meno pericolo di rapine, di scambj, di travasi e d’altre infedeltà d’ogni genere; cosicchè si mettono in movimento molte persone e innumerevoli cose che non si sarebbero mosse mai e che sarebbero rimaste senza attività e senza valore sepolte in un remoto angolo del paese. Essa promove tutta l’azienda commerciale attenuando le due voragini dell’umana forza, lo spazio e il tempo; cosicchè l’attività d’un uomo e de’ suoi capitali può spandersi a incredibili distanze, e provocar la produzione da terre e braccia infruttuose e assistere in disparati luoghi moltiplici interessi; mentre il povero non è più legato per la gola a un solo mercato, a un solo sovventore, a un solo venditore, a un solo compratore; e le derrate più spregevoli possono recarsi in tempo utile in quel luogo dove possono prestare miglior servigio e quindi acquistare maggior pregio. Dalle quali cose tutte si accresce quel dividendo della ricchezza nazionale cui ciascuno partecipa, e quindi s’accresce la quota di ciascuno.

Quanto all’utile che può recare specialmente a tale o tal altra città, a tale o tal altro porto, bisogna ricordare il detto di Bentham: che il commercio e l’industria si stendono quanto il capitale. Il capitale domina il commercio. Il commercio può crear le strade; ma le strade non bastano a creare il commercio.

42.

Gli imprenditori si ricordino che un buon consiglio il quale