Pagina:Monete inedite dell'Italia antica.djvu/43