Apri il menu principale

Pagina:Metastasio, Pietro – Opere, Vol. IV, 1914 – BEIC 1885923.djvu/292


INTERLOCUTORI

Alessandro, re di Macedonia.

Aminta, pastorello, amante d’Elisa, che, ignoto anche a se stesso, si scuopre poi l’unico legittimo erede del regno di Sidone. Elisa, nobile ninfa di Fenicia, della antica stirpe di Cadmo, amante d’Aminta.

Tamirj, principessa fuggitiva, figliuola del tiranno Stratone, in abito di pastorella, amante di Agenore.

Agenore, nobile di Sidone, amico di Alessandro, amante di Ta- miri.

La scena si finge nella campagna ove è attendato l'esercito macedone, a vista della città di Sidone.