Apri il menu principale

Pagina:Metastasio, Pietro – Opere, Vol. IV, 1914 – BEIC 1885923.djvu/189


ARGOMENTO

Antigono Gonata, re di Macedonia, invaghito di Berenice, principessa d’Egitto, la bramò, l'ottenne in isposa, e destinò il giorno a celebrar le sospirate nozze. Quindi il principio di tanti suoi domestici e stranieri disastri. Una violenta passione sorprese scambievolmente il principe Demetrio, suo figliuolo, e Berenice. Se ne avvide l’accorto re, quasi prima che gl’inesperti amanti se ne avvedessero; e fra’suoi gelosi trasporti funestò la reggia col¬ l’esilio d’un principe stato sino a quel punto e la sua tenerezza e la speranza del regno. Intanto Alessandro, re d’ Epiro, non po¬ tendo soffrire ch’altri ottenesse in moglie Berenice, negata a lui, invase la Macedonia, vinse Antigono in battaglia e lo fe’ prigio¬ niero in Tessalonica. Accorse il discacciato Demetrio a’ perigli del padre; tentò le più disperate vie per salvarlo; e, riuscitogli finalmente di rendergli il regno e la libertà, volle tornare in esilio. Ma, intenerito Antigono a tante prove d’ubbidienza, di rispetto e d’amore, non solo l’abbracciò e lo ritenne, ma gli cedé volontario il combattuto possesso di Berenice.

Il fondamento istorico è di Trogo Pompeo. La maggior parte si finge.