Apri il menu principale

Pagina:Metastasio, Pietro – Opere, Vol. IV, 1914 – BEIC 1885923.djvu/173


Regolo.

Manlio.

Regolo.

Publio.

Regolo

Publio.

ATTO TERZO l6

prima a calmar. Ne sederà l’ardore la consolare autorità.

Rimango,

Manlio, su la tua fé; ma...

Basta: intendo.

La tua gloria desio, e conosco il tuo cor: fidati al mio.

Fidati pur : rammento che nacqui anch’io romano; al par di te mi sento fiamme di gloria in sen.

Mi niega, è ver, la sorte le illustri tue ritorte ; ma, se le bramo invano, so meritarle almen. (parte)

SCENA III Regolo, Publio.

E tanto or costa in Roma,

tanto or si suda a conservar la fede !

Dunque... Ah! Publio, e tu resti? e si tranquillo

tutto lasci all’amico

d’assistermi l’onor? Corri, proccura

tu ancor la mia partenza. Esser vorrei

di si gran benefizio

debitore ad un figlio.

Ah ! padre amato,

ubbidirò; ma...

Che? sospiri! Un segno quel sospiro saria d’animo oppresso?

Si, lo confesso, morir mi sento; ma questo istesso crudel tormento