Apri il menu principale

Pagina:Metastasio, Pietro – Opere, Vol. II, 1913 – BEIC 1884499.pdf/220


214 Vili - ADRIANO IN SIRIA
scintillar delle stelle e la dimora
della sorda a’ suoi voti infida aurora;
ma il soffra in pace, e pensi
ch’oggi nasce un Fernando. Antica in cielo
solenne legge è questa:
perché nascali gli Alcidi, il Sol s’arresta.
Ma d'esser non pretenda
uguale al nume ispano,
benché l’eroe tebano
pur m’arrestò cosi.
La differenza intenda
chi dilatar mi vide
la notte per Alcide,
ma per Fernando il di.