Pagina:Marino, Giambattista – Adone, Vol. II, 1977 – BEIC 1871053.djvu/628


dell’altra. A quella si dánno e il Leone e l’Aquila; l’uno per esser Tarme di Castiglia, l’altra per la possessione dell’Imperio, e l’uno e l’altra come geroglifici della magnanimitá. A questo si dánno il Giglio e il Gallo; l’uno per significare il sú detto scudo, l’altro perché allude al nome della Gallia, ed è dedicato a Marte, che predomina quella nazione. Nella battaglia che passa tra loro, si accennano le guerre passate; e negli amori che succedono tra amendue, si dinota il maritaggio seguito tra questa Corona e quella. Il pronostico d’Apollo sopra lo scudo di Vulcano, contiene le lodi del Re Lodovico, ed in breve compendio tutti i progressi della guerra mossa contro gli Ugonotti.