Pagina:Lopez De Hoyos - Relatione della morte, et esequie del serenissimo principe Carlo, figliuolo del catolico re Filippo II re di Spagna et c., 1569.djvu/16

neretto nelle fue uifcere,che per tale Vballetta,!? amaua: er comandò, che tutte le fue donnei Dame fojfero uè* Jlite di corrotto, il quale certo fu notabile, cofi quello, che fuaMaefàfimife, come quel,che ordino fff dato a tut te le fantefebe. Ne fu punto inferiore a queflo quel dolore, che la S ere tiifsima Vrincipeffà di Vortogallo mofrò,cojìqueflo di,co me tre giorni aitanti quando intefe dal Medici,che la infer mitàdifua Altezza era hoggimaì ridotta nell’ultimo de’ fuoi dì:!? coficomadò,cbe tutte lefitte porte fi chiudeffero, er che niun Mini Ziro, ne Maggiordomo non «’ entra(Jc per negotio alcuno ritirandoft nel fuo Oratorio con le fue donzellepicciolc,!? congrandifsima affiittionefiueflì di un corrotto tanto afpcro,che certo meritar ebbe foff e corni memorato nelle Hifiorie con più gr duefile,!? con par ole di maggiorfgnifcatione di quel,che noi facciamo, Sabbato adunque XX1111. dello infante efett do auifato di ciò don Luigi Manricche Limofeniere magi priore difua Mae fa ordinò con molta diligenza j che tutti "gli ordini di Religiofuemjjer.o in Valazzo in unafanza. doue giaceua il corpo di/ùa ^.A’itezza, nellaquale erano apparecchiati dui Altari adorni con pompa regale,!? ogni ordine detto un Notturno intono,!? c’onfecutiuamen te una mejfa, e? rifponjo. Neiinero in quefo modo l òrdii ne di San FranccfoJ Vadri di nofra Signora di ^Xttoc cbia,dell’ordine di San JDominico } i Vadri di San Gero nmofordine di Santo <Mgfjhno,i Minimi di nofra Si*